Spesso i compagni di classe abbassano le mascherine e ho paura…

Buongiorno esperti, da quando siamo tornati a scuola non sono tranquilla perché siamo tutti in presenza e spesso i compagni abbassano le mascherine. Ho paura perché in famiglia qualcuno ha avuto già il Covid e stare chiusi in casa per 30 giorni è stato terribile, tra paura, ansia e noia. Per fortuna sono guariti tutti, ma non vorrei ripeterlo. Non posso saltare giorni di scuola per questo ma sono angosciata. Che posso fare?

Naima, 16 anni


Cara Naima,
possiamo comprendere la tua preoccupazione. Immaginiamo quanti timori e stati d’animo contrastanti possiate aver vissuto in quei giorni per via della quarantena e dell’esperienza di un familiare affetto da Sars Cov2.
Fortunatamente, come racconti, si è risolta nel migliore dei modi.

Nonostante ciò, questo tipo di esperienza può lasciare dentro dei segni, per via dell’isolamento, dell’incertezza legata all’esito del tampone e alla sintomatologia, generando anche il timore che possa riaccadere. Questo purtroppo non è prevedibile e non si ha la certezza, ma il rientro a scuola è stato pianificato tenendo conto dei decreti ministeriali a ciò dedicati e predisposto affinché tutti, alunni, docenti e personale scolastico, fossero al sicuro negli ambienti scolastici, mettendo in pratica una serie di indicazioni per limitare il contagio e permettere l’inizio e il prosieguo delle attività in sicurezza. Per questo ci sentiamo di dirti che nel rispetto delle regole c’è anche la possibilità di rassicurarsi, utilizzando pertanto tutti i dispositivi di sicurezza previsti, utilizzo del gel idroalcolico o lavaggi frequenti delle mani, finestre aperte per arieggiare le aule, green pass, magari alcuni dei compagni o tu avete ricevuto il vaccino. Perciò da un lato c’è l’eco dei sentimenti vissuti personalmente per l’esperienza passata, che per certi aspetti risulta traumatica, dall’altro la necessità e la voglia di frequentare le lezioni a scuola e la vita sociale.
Per le emozioni legate al periodo vissuto, qualora sentissi che si fanno preponderanti, potrebbe essere di aiuto parlarne con qualcuno, ad esempio se nella tua scuola fosse attivo lo sportello di ascolto psicologico, potresti usufruirne per trovare un contenitore ed un confronto circa un periodo complicato. Mentre per la gestione a scuola, sicuramente se ne può parlare nel gruppo classe, magari tramite le figure dei rappresentanti, durante un collettivo, ribadendo l’importanza del rispetto delle regole a scuola e in classe per la serenità di tutti. Potresti inoltre prediligere magari postazioni vicine alla finestra o alla porta che spesso saranno aperte, per il ricambio di aria, come accorgimento concreto.

Sperando di esserti stati di aiuto, torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!

2021-09-29T10:50:05+02:00