Harry Potter, Rupert Grint assente sul set della reunion

L'interprete di Ron Weasley ha girato le sue scene a Toronto e poi è stato aggiunto con tecniche digitali

Dopo giorni di rumors e sospetti dal trailer della reunion (per via di un gioco di luci e ombre strano) è arrivata la conferma: Rupert Grint non è andato ai Warner Bros. Studios di Londra sul set della reunion Harry Potter 20th Anniversary: ​​Return to Hogwarts. La notizia ufficiale è arrivata dalla fotografa Caitlin Cronenberg, che ha lavorato sulle scene che l’interprete di Ron Weasley ha girato a Toronto. L’attore, che si trovava in Canada per le riprese di Cabinet of Curiosities di Guillermo del Toro, è stato poi aggiunto vicino a Daniel Radcliffe (Harry Potter) e a Emma Watson (Hermione Granger) con tecniche digitali. Nelle scene che prevedevano la presenza soltanto di Grint e Watson, quest’ultima si è recata a Toronto.

 “Mi hanno chiesto di riprendere Rupert Grint, che stava girando a Toronto. Infatti non sarebbe riuscito ad andare a Londra per le riprese ufficiali. Grazie al mio team per aver lavorato a stretto contatto con quello britannico, per cercare di far combaciare le luci del set londinese”, ha scritto Cronenberg su Instagram.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Caitlin Cronenberg (@caitcronenberg)

 

2022-01-19T10:46:27+01:00