esperti

Sono all’estero e devo fare gli esami per prendere la pillola…

Gentili dottori,
abbiamo già comunicato in passato e i vostri consigli sono stati per me sempre molto utili, grazie. Ho assunto per 7 anni la pillola contraccettiva Estinette, ho effettuato una sospensione di ormai 5 mesi perchè ne sentivo la necessità fisica. Ora vorrei riprenderla e di conseguenza vorrei effettuare tutti gli esami ematici per controllare tutto al meglio, senza quindi avere problemi in seguito.
Il fatto è che mi trovo all’estero ed essendoci ancora qualche problemino di comunicazione, vorrei ritenermi pronta all’incontro con il mio dottore per la prescrizione di questi esami, onde evitare incomprensioni. Gli esami necessari sono: esami epatici, transaminasi, fosfotasi alcalina, gamma GT, bilirubina, test coagulativi AT III, AP, PTT, fibrinogeno)prolattina, lipidi, colesterolo, trigliceridi, emocromo? Eventualmente quali altri? So bene che sarà il mio medico a decidere, ma vorrei quanto meno esprimere le mie necessità sulla base delle mie esperienze passate. Chiedo scusa, ma potete immaginare l’ansia che sopraggiunge in una situazione del genere, quando si ha il timore di non capire e non riuscire a farsi capire, soprattutto quando si tratta di salute. Voglio essere cosciente di quello che assumo e se lo assumo nel migliore dei modi. i timori poi stando all’estero, lontano dalle proprie sicurezze, si amplificano!
Grazie di cuore dottori!Attendo risposta

Anonima


Cara Anonima,
ci rendiamo conto che stare all’estero e lontani dai propri punti di riferimento non è sempre facile, soprattutto se l’argomento cardine è la salute. Ti ringraziamo inoltre per la fiducia che ci dai e per quanto possiamo aiutarti siamo sempre pronti ad accogliere i vostri dubbi, perché ci rendiamo conto che l’informazione oltre all’accoglienza emotiva sono dei fattori importanti nella gestione delle ansie.
Una consulenza online ha però anche i suoi limiti soprattutto se il campo si restringe sempre di più…
Quando si fanno gli esami per valutare o meno la regolazione ormonale ci sono degli esami standard che vengono corredati da esami ad hoc in base alla personale storia clinica. Gli esami che ci hai elencati sono giusti ma non sappiamo di preciso se bisogna approfondire anche l’interazione di altri aree legate invece al tuo metabolismo specifico, ad esempio ad alcuni interessa capire meglio meglio i valori inerenti al fegato, altri alla glicemia e così via.
Per questo ti suggeriamo diverse soluzioni… Potresti ad esempio metterti in contatto con il medico o ginecologo che ti ha seguito qui in Italia e farti consigliare da la lista completa degli esami da fare. Anche se non sei più registrata come paziente, possono comunque darti dei suggerimenti conoscendoti bene. Potrebbero anche andare dei tuoi parenti qualora tu avessi difficoltà a contattarli tramite telefono o mail. Oppure potresti riprendere gli esami fatti in precedenza e ripeterli tutti.
E’ importante sempre aver il quadro di insieme, perché come tu stessa accennavi nella mail questo ci da la consapevolezza di cosa stiamo facendo.
Non conosciamo bene la prassi all’estero ma sicuramente il consolato italiano presente sul territorio potrebbe darti dei suggerimenti su quali strutture mediche puoi usare.
non sappiamo se può esserti di aiuto ma sul sito della Farnesina troverai un link ma è anche un app che si chiama “Se parto per”, che è una guida interattiva che permette a tutti gli assistiti di avere informazioni sul diritto o meno all’assistenza sanitaria durante un soggiorno o la residenza in qualsiasi paese del mondo.
Speriamo di essere stati di aiuto…
Un caro saluto!