esperti

Argomento:

Lui ritorna si scusa io ci credo, usciamo una volta e poi sparisce…

Volevo chiedervi aiuto perché oramai da quasi più di un anno sto vivendo una situazione che mi sta destabilizzando molto! Potrà sembrare anche futile ma io ci ho speso e ci sto spendendo moltissime energie e quindi credo sia arrivato il momento di dover risolverla ! Più di un anno fa ho iniziato ad interessarmi ad un ragazzo abbiamo iniziato a sentirci fin da subito lui fu molto inafferrabile, però riuscimmo ad uscire a iniziammo a frequentarci. Io ero la persona più innamorata di questo mondo anche lui mi sembrava abbastanza interessato anche se correva un po troppo ;infatti una settimana dopo io lo feci per la prima volta con lui di li in poi io cominciai ad innamorarmi sempre di più e comincia anche ad aver paura che lui mi lasciasse visto il suo atteggiamento sfuggente e che mi volesse solo usare visto che spesso rimandava le nostre uscite e cose così era più piccola ingenua e spaventata e ammetto di essere stata forse un po’ assillante nell’ultimo periodo. Neanche due mesi dopo mi da lo stop e finisce ! Io ci sto malissimo mi sento vuota ed usata pochi giorni dopo ricevo le sue scuse e mi dice che ciò che aveva fatto l’aveva fatto perché realmente sentito. Detto ciò non ci sentiamo per quattro mesi. Quattro mesi in cui io cerco di attirare la sua attenzione in ogni modo. Dopo questo mesi mi scrive dicendomi che forse é il caso di chiarire ci vediamo parliamo si scusa dice di essere cambiato, io mi sciolgo perché in tutto questo tempo l’ho aspettando non riuscendo più a vedere nessun altro ragazzo , e lo facciamo come la prima volta . Solo che dopo pochi giorni sparisce ! Io sento riaprirsi una ferita grande dolorosa perché io tutto il mio amore riverso su di lui e so che sembra sciocco parlare d amore ma è così. Fatto sta che da quando è tornato un mese si è uno no lui torna usciamo si scusa io ci credo gli di una possibilità lo facciamo , ci vediamo al massimo un’ altra volta e poi sparisce così per tutta l’estate dove ho provato a parlargli a dirgli che gli avrei lasciato i suoi spazi lui mi dissi che andava bene e poi spari, così per un mese si è uno no e io ogni volta ne esco più distrutta più ferita più addolorata e più usata e più innamorata . È tornato a dicembre con un approccio diverso dicendomi di essere cambiato e che si sarebbe comportato in maniera diversa e l’ha realmente fatto cercandomi vedendoci e facendolo sempre ci siamo visio per due  settimane dove tutto andava molto bene  io stavo al settimo cielo poi così di botto sparito io sono distrutta ! Non c’è la faccio più fin ora ho sempre pensato che concedendomi gli avrei dimostrato quanto lo amavo e quanto io ero li per lui sempre però ogni volta che sparisce mi sento sporca e usata ! Vi chiedo un consiglio riguardo tutto questo e su come comportarmi perché non vi nego che io lo voglio follemente e vorrei poterlo riportare a me è stavolta comportarmi in maniera tale da tenermelo ma se non è possibile ditemi come cancellare tutto questo dolore e poter di nuovo amare ed emozionarmi con qualcuno ! Vi ringrazio infinitamente .

Ginger


Cara Ginger,
hai perfettamente ragione l’amore a volte riesce a riempire in maniera esponenziale di gioia così come può scavare grande ferite. Da quello che descrivi ci sembra di capire che questo rapporto ti imbriglia e ti immobilizza perché il suo comportamento discontinuo e contraddittorio ti fa stare in uno stato di perenne confusione.
Ti fa sentire sbagliata, inadeguata al rapporto come se mancasse sempre un pezzo.
E’ un rapporto che non vi permette di vivere la quotidianità, di conoscervi più a fondo. E’ chiaro che in ogni rapporto ci sono delle difficoltà, degli aspetti del carattere da limare, degli equilibri da sabotare e ricostruire, delle nuove e continue mediazioni da fare, ma è come se questo comportamento discontinuo non permettesse mai al rapporto di crescere e di stabilizzarsi.
Secondo te potrebbe essere una fuga dalle responsabilità, dall’impegno che ci vuole nel costruire una relazione? E’ paura? Magari non si sente pronto per un rapporto stabile? Non è così preso come sostiene?….
Infiniti possono essere i motivi e le spiegazioni del suo comportamento, ma forse è importante focalizzarsi soprattutto sui tuoi vissuti, su questo senso di continuo abbandono, di una ferita che non riesce mai ad avere il tempo giusto per rimarginarsi.
E’ vero quando siamo innamorati spesso succede che perdiamo completamente di vista l’oggettività degli accadimenti, diventa difficile mettere dei limiti e soprattutto diventa difficile proteggersi.
Invece è proprio questo il punto da cui ripartire, è solo amando e rispettando se stessi che possiamo davvero amare l’altro.
A volte crediamo che mettere dei paletti, dire dei no comporti l’allontanamento dell’altro, invece possono essere delle risorse, può far capire all’altro davvero cosa sta perdendo. Se da un lato il famoso detto recita “in amore vince chi fugge” è altrettanto vero che l’amore è sapere inventare e costruire insieme un progetto di vita.
Questa esperienza può aiutarti a capire davvero cosa tu voglia dalla vita, quale sia per te la definizione di amore. Forse non esiste una relazione perfetta, anzi a volte questo perfezionismo ci fa stare sempre sospesi alla ricerca di un qualcosa di irraggiungibile, ci fa sentire sempre non all’altezza, sbagliati e fuori misura per la parola amore. Ma è proprio così? oppure è un modo anche per noi di mettere delle distanze, di aver paura di mettersi in gioco, di fallire, è un modo per sentirsi sbagliati?
Non avere paura di stare di sola, siamo sicuri che il tempo e la maggiore conoscenza di te di renderà pronta ad accogliere una relazione su misura per te!
E’ chiaro che conosciamo poco la vostra storia, se no per quello che ci hai raccontato, e non c’è un manuale preciso da seguire, abbiamo provato a darti degli spunti di riflessione che speriamo possano essere di aiuto…
Facci sapere come procede!
Un caro saluto!