mondoscuola

Giornata per la sicurezza nelle scuole, da accordo Bei-Miur 1,3 mld per l’edilizia

Roma – Fino a 1,3 miliardi di euro per l’adeguamento e messa in sicurezza delle scuole italiane. E’ quanto prevede il protocollo d’intesa tra il ministero dell’Istruzione e la Banca europea per gli investimenti (Bei), firmato oggi a Roma dalla ministra Valeria Fedeli e il vicepresidente Bei, Dario Scannapieco.

L’intesa, che destinera’ le nuove risorse per il triennio 2018-2020, e’ stata siglata anche in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, data segnata dalla tragica morte di Vito Scafidi, rimasto vittima del crollo del tetto del liceo Darwin.

I prestiti, saranno destinati alla realizzazione di interventi straordinari di manutenzione, adeguamento sismico, messa in sicurezza, efficientamento energetico e realizzazione di nuovi istituti scolastici. In tutto, a disposizione dell’edilizia “abbiamo oltre 9 miliardi- ha detto la ministra Fedeli- non sono mai state stanziate cosi’ tante risorse. In soli tre anni siamo intervenuti su circa 11mila edifici e vogliamo proseguire su questa strada”. Grazie all’accordo con Bei, inoltre, “e’ nato un hackathon sull’edilizia scolastica che ha portato a un progetto grazie al quale realizzeremo in provincia di Macerata, area colpita dal sisma dello scorso anno, una scuola a dimensione di studenti. I ragazzi per l’occasione- conclude Fedeli- sono stati affiancati dall’architetto Mario Cucinella”.