mondoscuola

Let’s (Ex)change!, studenti romani a Monaco di Baviera

ROMA – È appena tornato a Roma il gruppo di studenti italiani che ha partecipato allo scambio culturale con i ragazzi di uno dei pochi licei classici di Monaco di Baviera. I quindici ragazzi del Liceo Classico Dante Alighieri di Roma, che precedentemente avevano ospitato nelle loro case gli studenti tedeschi per una settimana, dopo le vacanze pasquali sono partiti alla volta della Germania del Sud. Da sottolineare è il fatto che il Whilhelmgymnasium di Monaco è un liceo particolare: infatti è uno dei pochi in cui si affrontano materie come il greco e il latino e c’è la possibilità di studiare la lingua italiana. È proprio per questo motivo che è stato organizzato questo viaggio, ovvero per dare l’opportunità agli studenti tedeschi di sperimentare sul campo le proprie competenze linguistiche. Da parte degli studenti italiani invece, che non studiano tedesco a scuola, il grande vantaggio è stato proprio quello del vero “scambio culturale”, in ogni caso un’opportunità da non farsi sfuggire.

Tutto è iniziato a Marzo, quando sono venuti gli studenti dalla Germania e i ragazzi si sono conosciuti per la prima volta. All’aeroporto per l’accoglienza degli studenti bavaresi, era evidente nelle facce dei giovani ospitanti il desiderio e l’entusiasmo che provavano, ma non era nascosto nemmeno il timore e l’imbarazzo tipico di quando non sai cosa aspettarti. Certo, ognuno di loro aveva contattato il proprio “partner” in anticipo, ma vederseli arrivare così, con una valigia in mano in attesa di quella persona che li avrebbe portati a casa, cioè te, è tutta un’altra cosa.

Nonostante tutto però, i giorni sono trascorsi velocemente tra un gelato e l’altro, passando a rassegna quante più possibile meraviglie di Roma. Nessuno si aspettava che questi ragazzi avrebbero legato così tanto, ma è successo, e allora il desiderio di andare a loro volta a trovare gli amici è diventato un conto alla rovescia.

Arrivati finalmente al giorno X, nessuno stava più nella pelle, e i giorni sono passati altrettanto, se non più velocemente rispetto alla volta precedente. Conoscere un nuovo sistema scolastico, ma soprattutto un diverso modo di vivere ha colpito non poco gli studenti della Capitale. Nonostante Monaco di Baviera non sia poi così lontano dall’Italia, ognuno ha potuto constatare la diversità dello stile di vita anche nelle più piccole cose. Dal modo di mangiare, ovviamente, a quello di spostarsi per la città, dal modo vivere la scuola a quello di vivere in famiglia. C’è chi ha pensato fosse meglio, chi fosse peggio, ma la cosa importante è che proprio durante questi giorni si è sentita l’essenza del vero e proprio scambio culturale: il confronto, la differenza, l’esaltazione di vivere abitudini ed esperienze altrimenti impossibili qui a Roma, erano questi gli obiettivi proposti dalle due scuole, e credo siano stati raggiunti. Oltre al fatto che si sono potute instaurare amicizie piuttosto solide, che si spera dureranno a lungo.

di Laura Menicacci – Liceo Dante Alighieri di Roma