mondoscuola

Michele Mirabella agli studenti del Fermi di Policoro “Imparate pure a memoria, ma non smettete mai di leggere”

ROMA – In occasione del suo 50esimo anniversario, venerdì 20 aprile l’Istituto d’Istruzione Superiore “Enrico Fermi” di Policoro ha ospitato il noto conduttore televisivo Michele Mirabella per la presentazione del suo audiolibro “Domani a memoria” (Volume AudioBooks). Per l’evento, alcuni studenti hanno recitato delle “pietre miliari” della poesia italiana, interpretate dallo stesso Mirabella nel suo audiolibro (Leopardi, Dante, Carducci, Petrarca, etc.).

Al termine, prendendo spunto dall’esposizione del XXVI Canto dell’Inferno da parte di uno degli studenti, Mirabella ha aperto una parentesi sulla lettura del poema dantesco, spostandosi poi sul commento delle singole poesie recitate dagli studenti. A questi ultimi ha fornito consigli sulla declamazione, con riferimento alla sua esperienza nell’ambito della recitazione. Ha affermato di preferire “una grande poesia copiata piuttosto che una arrangiata e una poesia letta più che imparata a memoria perché, concentrandosi sulla memorizzazione e sull’esposizione, si tende a perdere e a non comprendere il sentimento che l’autore ha posto nell’opera”.

Per rispondere a una provocazione da parte di un ospite, in merito alla distanza dei giovani di oggi dall’arte, ha poi affermato: “Questo è un mondo complicato dove solo una persona su cento riesce effettivamente a fare strada. Abbiamo il dovere di scoraggiare i giovani – ha detto con un paradosso – il dovere etico di far capire loro che non ci sono strade facili. Solo se il ragazzo insiste ed è in grado di superare l’ostacolo che gli viene posto può dimostrare di essere realmente interessato”. Aveva introdotto l’incontro il Dirigente Scolastico del Fermi, professoressa Giovanna Tarantino, che aveva richiamato le celebrazioni per i 50 anni del Fermi (1967-2017): “Un evento culturale dal profondo valore formativo, come i tanti che abbiamo promosso quest’anno per il cinquantesimo della scuola”.