mondoscuola

Volontariato e stili di vita sani, al Miur si rinnova intesa con Croce Rossa Italiana

 

Roma – Sviluppo dell’educazione alla salute e diffusione dei valori dell’amicizia e della leale collaborazione attraverso il volontariato giovanile. Sono gli obiettivi del protocollo d’intesa stipulato oggi al Miur tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca e la Croce Rossa Italiana alla presenza del sottosegretario Vito De Filippo e il vicepresidente e rappresentante nazionale dei Giovani Cri Gabriele Bellocchi. Il documento, che rinnova l’intesa pluriennale siglata nel 2013, rimette in campo una collaborazione che, a partire dal prossimo anno scolastico, si concretizzera’ attraverso la messa in atto di progetti e iniziative in favore degli studenti e del personale delle scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio nazionale. Oltre alla promozione degli stili di vita sani e sicuri, alle manovre salvavita e alla risposta alle situazioni di emergenza e alle calamita’ naturali, l’offerta formativa che la Croce Rossa Italiana ha predisposto comprende numerose attivita’ che verranno sottoposte agli istituti scolastici interessati su temi come la sicurezza stradale, lo sport per tutti, l’educazione alimentare, la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, la migrazione e la donazione del sangue. Sara’ un Comitato paritetico, appositamente costituito presso il Miur, a seguire le realizzazione degli obiettivi del Protocollo, la pianificazione strategica degli interventi, la diffusione e il monitoraggio delle iniziative.

“Il rinnovo della collaborazione con la Croce Rossa Italiana e’ un’occasione importante di contatto tra il mondo della scuola e un’eccellenza che mette le proprie competenze e il proprio personale a disposizione delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi- ha spiegato De Filippo- Il protocollo si muove nel solco della Buona Scuola e di uno dei suoi obiettivi principali, il rafforzamento dell’offerta formativa anche attraverso la cooperazione con realta’ che concorrano a rendere la scuola piu’ aperta, innovativa e inclusiva e a formare i cittadini di domani”. “Attraverso la firma di questa intesa con il Miur- ha aggiunto Bellocchi- la Croce Rossa Italiana, anche grazio ai giovani Cri che saranno direttamente impegnati nella realizzazione dei vari progetti, conferma e potenzia il proprio impegno per rendere i ragazzi protagonisti del cambiamento e per promuovere la cultura della cittadinanza attiva contro tutti i pregiudizi. In questo contesto, il ruolo della scuola e’ essenziale anche per la diffusione dei valori dell’amicizia, della non violenza e dello spirito del volontariato”.