CONDIVIDI
Indietro

Leonardo Di Caprio e Papa Francesco: incontro per l’ambiente

29 gennaio 2016

di caprio papa

ROMA – “Sua Santità, grazie per avermi concesso questo incontro privato.” Ha detto l’attore in Italiano appena arrivato al Palazzo Apostolico, baciando l’anello del Papa. In seguito, in inglese, Di Caprio ha offerto al Papa un libro di lavori del pittore danese del quindicesimo secolo, Hieronymus Bosch e gli ha mostrato la riproduzione del Garden Of Earthly Delight che era appeso sopra la sua culla quando era bambino.

Il trittico, a cui Di Caprio aveva già fatto riferimento in passato, mostra Adamo ed Eva nel primo pannello, un paesaggio abbandonato al centro e nell’ultimo pannello una visione dell’inferno.
“Quand’ero piccolo, non capivo cosa significasse, ma attraverso i miei occhi da bambino credevo rappresentasse un pianeta, l’eccesso, la sovrappopolazione e nel terzo pannello vediamo un cielo nero che adesso mi ricorda tanto l’attuale cambiamento climatico.” Di Caprio ha detto al Papa.

Di Caprio ha detto inoltre che il dipinto rappresentava anche le preoccupazioni espresse dallo stesso Papa riguardo il cambiamento climatico. Un’assistente ha poi porto a Papa Francesco una busta spiegando che era un dono da usare per i suoi “lavori di beneficienza” aggiungendo le parole “vicino al Suo cuore”.

Di Caprio nominato all’Oscar per il suo ruolo nel film “The Revenant”, da tempo si occupa dei problemi legati al cambiamento climatico, addirittura dal 1998, anno in cui ha creato la sua personale fondazione. Recentemente ha donato 15 milioni alla World Economic Forum a Davos, Svizzera, per combattere il surriscaldamento globale. Francesco ha dato all’attore una copia rilegata in pelle del Laudato Si e il suo ultimo scritto “The Joy Of The Gospel”.

Di Caprio è stato accompagnato da suo padre, George Di Caprio e da Militun Gatsby, presidente della fondazione.

Fonte: http://www.hollywoodreporter.com/news/leonardo-dicaprio-meets-pope-discusses-860075