Volevo avere qualche spiegazione su un ritardo del ciclo che mi sta terrorizzando...

Volevo avere qualche spiegazione su un ritardo del ciclo che mi sta terrorizzando…

E sono terrorizzata anche nel fare un test di gravidanza…

Buonasera,
volevo avere qualche spiegazione su un ritardo del ciclo che mi sta terrorizzando. Allora cerco di spiegarmi in modo più chiaro possibile… L’ultimo ciclo l’ho avuto l’8 di dicembre pero scarse e scure poi ora aspettavo per il 7 o 8 gennaio le mestruazioni( premetto che ho sempre qualche giorno di ritardo ) , ora siamo al 23 gennaio ma neanche l’ombra. Parlando di rapporti ne ho avuto uno protetto il 21 dicembre , sono sicura che non si sia rotto quindi il fatto di una possibile gravidanza l’ho eliminato però le mestruazioni neanche l’ombra , sono molto preoccupata perché non mi è mai successo un ritardo cosi lungo che mi sta innervosendo e letteralmente impazzire 🙁 ho quest’ansia che mi fa venire il vomito e giramenti di testa e questi sintomi mi fanno pensare ad una gravidanza 🙁 ma mi dico a me stessa perché è impossibile visto che l’ho avuto protetto … E sono terrorizzata anche nel fare un test di gravidanza solo per la paura di vedere il risultato ma so anche che mi leverei un bel peso di dosso:(,

Love93


Cara Love93,
capiamo che avere un ritardo consistente, soprattutto quando non si è mai presentato prima, possa allarmarti, ma questo non significa che non possa accadere.
Il ciclo può subire delle variazioni e delle fluttuazioni, quando a durata, quantità e data di arrivo, dovute a: stress, cambio di stagione, alimentazione, assunzione di farmaci e /o droghe, sbalzi ormonali, etc…
Per questa ragione, riteniamo che il ritardo non sia adducibile necessariamente ad una gravidanza, visto che l’unico rapporto che hai avuto è stato protetto da preservativo.
Se non vuoi fare il test, ti consigliamo di tranquillizzarti, perché anche lo stato d’agitazione potrebbe interferire con la normale ciclicità, e di aspettare serenamente l’arrivo del ciclo.
Nel caso in cui queste irregolarità dovessero ripetersi, puoi rivolgerti al tuo Ginecologo o al Consultorio di zona.
Un caro saluto!