scienza

Hero, la scarpa che ricarica lo smartphone camminando

Hero VibramROMA – Si chiama Hero il nuovo progetto di tecnologia indossabile. Hero promette di ricaricare lo smartphone o il tablet con la sola energia cinetica prodotta dal camminare. Il dispositivo nasce dalla collaborazione del noto marchio italiano di calzature sportive, Vibram, e l’azienda di nanotecnologie InStep.

Il prototipo è costituito da una scarpa con integrato, in un strato della suola, un sistema in grado di generare energia fino a 3 Watt di potenza durante una normale passeggiata. Il ‘generatore’ è ben nascosto nella suola delle scarpe e soprattutto è al riparo da acqua, sabbia e umidita. Camminando per circa otto ore è possibile accumulare, secondo i calcoli, fino a 8 wattora, cioè una quantita di energia in grado di evitare lo spegnimento del device.

È chiaro che parliamo ancora di un prototipo e che questo dovrà e potrà essere migliorato. Da perfezionare anche il trasporto dell’energia prodotta dalla suola al dispositivo. Al momento è prevista una micro Usb, quindi la necessità di un cavetto per il collegamento. I ricercatori stanno però pensando a soluzioni più pratiche. La scarpa ‘smart’, inoltre, si porta dietro un app, al momento solo per Android, in grado di fornire informazioni sul residuo di energia imagazzinata nel device, un conta passi, un sistema di geolocalizzazione e un misuratore di temperatura del piede. In un prossimo futuro, sottolineano da Vibram, l’energia prodotta dall’uso delle scarpe potrebbe essere anche impiegata per riscaldare il piede stesso. Una necessità questa particolarmente sentita dagli appassionati della montagna e degli sport estremi.