fotogallery

UFO nell’Area 51? La misteriosa foto di Google Maps

ROMA – Quando si parla di Area 51 il mistero è assicurato.
L’alone di segretezza che circonda la struttura militare americana è da sempre fonte di teorie e cospirazioni su UFO e alieni da più di mezzo secolo.
Ma con i mezzi a disposizione oggi, la caccia è più fruttuosa, anche se i risultati non sempre sono così chiari.
Lo dimostra un presunto caso di UFO nell’Area 51, scoperto con alcune vecchie immagini di Google Maps.
Secondo il cacciatore di UFO Scott Waring dell’ UFOSightingsDaily, l’immagine mostra un hangar che è stato appositamente costruito intorno ad un’astronave aliena, dopo aver scoperto nel 2010 che c’era qualcosa di strano in corso al sito.

ufo area 51 google maps

Utilizzando Google Maps a ritroso per 6 anni, Waring ha effettivamente notato alcuni cambiamenti significativi nell’Area 51, che potrebbero essere riconducibili ad un clamoroso caso di UFO.

Nel video pubblicato su YouTube, dove Waring spiega le sue scoperte, afferma che questo sito è conosciuto come Area S4, una zona che secondo gli appassionati nasconde più di un veicolo extraterrestre.

Warning ha esaminato tramite Google Maps i “lavori in corso” per la costruzione dell’hangar nell’Area S4 dal 2010.

Secondo il cacciatore di UFO, questo sito è solo uno dei tanti in cui il governo sta conducendo esperimenti alieni.
In queste immagini, è possibile vedere l’hangar circolare che presumibilmente ospita una massiccia astronave aliena.
La regione circolare dell’hangar coinciderebbe con la forma di un disco volante.

ufo area 51

Waring sostiene che i quattro edifici adiacenti hanno presumibilmente lo scopo di raffreddare tutto ciò che si trova all’interno dell’edificio principale.
C’è anche una pista di atterraggio nelle vicinanze, e le torri radar.

“Si può vedere un piccolo oggetto circolare proprio qui, sembra ci sia parcheggiato il Millennium Falcon”, spiega.

Farà sorridere ma se si tenta di utilizzare la funzione Street View di Google Maps, la piccola persona di colore giallo si trasforma in un’icona UFO.

Il nuovo caso è solo uno dei tantissimi X-Files analizzati dai cacciatori UFO, ai quali nel corso degli anni si sono affiancati anche nomi importanti di scienziati o ex militari statunitensi a conoscenza di segreti “alieni” nell’Area 51.

Un esempio recente è la confessione shock di Boyd Bushman, lo scienziato che lavorò per anni nel misterioso sito militare e che poco prima di morire svelò in video alcuni inquietanti segreti sull’Area 51 (LEGGI QUI).