Una Rocca di sensazioni

Una Rocca di sensazioni

 

Eccomi qui a Mondavio!

Appena sceso dall’autobus, sento l’aria fresca e il leggero venticello, abbattersi sul mio corpo, e avverto l’odore di legno delle casette.

Dopo aver percorso una salita, vedo l’imponente Rocca che mi dà un senso di grande sicurezza. Dal piccolo ponticello si scorge la forma ottagonale e impervia della Rocca, e successivamente la balconata sul tetto, che mi provoca un profondo senso di vertigine.

Al piano di sotto, vedo finestre molto piccole che, non so come, mi procurano una sensazione di tristezza perché sembra che rinchiudano qualcosa o qualcuno. Vicino al portone si sentono rumori paurosi che si ripetono in maniera regolare.

Con tutte le sensazioni che sto provando, la Rocca mi piace e mi sta sorprendendo.

 

GIANMARCO CONICELLA

CLASSE 2^C SCUOLA SEC. DI I GRADO CASOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO “G. DE PETRA” CASOLI – CH

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it