La giornata dell'emergenza

La giornata dell’emergenza

 

L’Istituto Salesiano Bearzi, per ricordare il quarantesimo anniversario del terremoto avvenuto in Friuli, ha organizzato a fine aprile la seconda edizione della Giornata dell’emergenza. Scopo di tale evento è imparare a gestire correttamente le calamità naturali o le situazioni di pericolo. Le associazioni coinvolte sono state: Protezione Civile Regionale, Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Udine, Polizia di Stato, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Esercito, Corpo Forestale Regionale, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, ARI, FESN, SOGIT, OGS, ARPA – OSMER, Coordinamento Regionale Unità Cinofile di Soccorso, Polizia Locale di Udine.

Esse hanno illustrato i vari mezzi e le modalità di soccorso per ogni situazione; ad esempio, il Coordinamento Regionale Unità Cinofile di Soccorso ha spiegato ai 700 ragazzi della scuola le attività specifiche e ha mostrato il lavoro dei cani da soccorso, che possono essere da superficie, da valanga, d’acqua o da macerie.

Inoltre, durante l’arco della giornata, ci sono state due simulazioni con l’elicottero del Reparto Volo dei Vigili del Fuoco di Venezia. Nello scenario di un incidente stradale sono intervenuti mezzi dei Vigili del Fuoco, l’ambulanza SOGIT, una pattuglia della Polizia che hanno dimostrato come le diverse associazioni riescano a collaborare insieme per salvare vite umane e custodire l’ambiente e il territorio.

A noi è piaciuto molto vedere i segugi in azione, mentre i bimbi più piccoli hanno sperimentato Pompieropoli, un giocoso percorso ad ostacoli che simula la tenace azione dei Vigili del Fuoco.

Questa manifestazione è stata per noi un modo concreto per conoscere le tante associazioni, enti e corpi che si occupano di pronto intervento e conoscere la buone norme che permettono prevenzione e gestione di situazioni di pericolo.

Giulio Petrucci

Emma Lusin

Classe 1^B

Istituto Salesiano G. Bearzi

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it