spazio e scienza

Spazio: Rlv-Td, il mini Shuttle indiano completa con successo il primo test [VIDEO]

Shuttle

Decollato! Il mini shuttle indiano completa con successo il primo test e si appresta a diventare un concorrente per la corsa al “riutilizzo spaziale”.

Premier indiano: “soddisfatti del successo odierno, i ricercatori dell’Isro pianificano già le prossime tappe” – “Lanceremo altri due prototipi in scala come quello di oggi” si legge in un comunicato dell’Agenzia spaziale indiana “per testare tutta la strumentazione. Poi lavoreremo allo Shuttle vero e proprio che volerà nello spazio per la prima volta nel 2030“.



NEW DELHI ore 7.57 – Sperimentato con successo il prototipo in scala di Rlv-Td, un traghetto spaziale riutilizzabile, concepito in India dall’organizzazione indiana di ricerca spaziale (Isro). A riferirlo è l’agenzia di stampa Pti.

indian shuttle rlv-td

Il prototipo di “Shuttle“, 6 volte più piccolo della versione finale che sarà ultimata fra 10 anni, può mettere in orbita un satellite e rientrare nell’atmosfera. Partito dalla base di Sriharikota in Andhra Pradesh, il volo ipersonico è durato 10 minuti al termine dei quali il razzo ha realizzato lo ‘splashdown’ su una pista virtuale nella Baia del Bengala a circa 500 chilometri dalla costa.

Tra i test effettuati, oltre a volo ipersonico, anche l’atterraggio in totale autonomia, il volo di crociera a motore e il volo ipersonico usando la propulsione ad aria. Il prototipo misura 7 metri e pesa 1,75 tonnellate. Il veicolo indiano è stato progettato in soli 5 anni come soluzione economica agli Shuttle americani “anni ’80”, al “modico” costo di 14 milioni di dollari. Il lancio di prova è andato secondo i piani: dopo 90 secondi dal lancio, la navetta si è separata dal vettore e ha continuato il suo volo ipersonico e parabolico finché non è rientrato in mare. Ha volato per circa 70 chilometri nell’atmosfera. Fra qualche mese potrebbe esserci un secondo test.

indian shuttle rlv-td 2

Nei successivi test di prova, pianificati nei prossimi anni, l’RLV metterà a punto le diverse fasi della missione, dall’accensione dei motori (finora avvenuta solo a terra) all’atterraggio. L’ISRO, in particolare, ha già annunciato che partiranno a breve i lavori per la costruzione di una pista d’atterraggio lunga 4 chilometri all’interno del SDSC.


Reusable Launch Vehicle-Technology Demonstration Program or RLV-TD is a series of technology demonstration missions that have been considered as a first step towards realizing a Two Stage To Orbit (TSTO) fully re-usable vehicle. A Winged Reusable Launch Vehicle technology Demonstrator (RLV-TD) has been configured to act as a flying test bed to evaluate various technologies, namely, hypersonic flight, autonomous landing, powered cruise flight and hypersonic flight using air-breathing propulsion.

These technologies will be developed in phases through a series of experimental flights. The first in the series of experimental flights is the hypersonic flight experiment (HEX) followed by the landing experiment (LEX), return flight experiment (REX) and scramjet propulsion experiment (SPEX). Reusable Launch Vehicle Technology Demonstrator Hypersonic Experiment (RLV-TD HEX1) wherein the hypersonic aero-thermo dynamic characterization of winged re-entry body along with autonomous mission management to land at a specified location and characterization of hot structures are planned to be demonstrated.