fotogallery

Gardaland lancia la sfida con il primo hotel in Italia tematizzato

Gardaland Adventure HotelGardaland Adventure Hotel rappresenta la nuova sfida di Gardaland Resort per il 2016.
25 milioni di euro di investimento, 20 intensi mesi di lavoro, 132 aziende coinvolte e un team di professionisti altamente qualificati per un hotel unico in Italia perché interamente tematizzato.

Un hotel unico in Italia – composto da 100 camere interamente tematizzate – che consentirà agli Ospiti di continuare ad assaporare, fino in fondo, l’avventura vissuta nel Parco. “Siamo orgogliosi di presentare l’hotel più tematizzato del Gruppo Merlin, un progetto nato dalla volontà di migliorare l’esperienza dei nostri Ospiti anche nell’hotellerie. Sviluppato grazie ad un’ispirazione e ad una strategia ben precise, il nuovo hotel consente agli Ospiti di immergersi totalmente nell’avventura” – afferma Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland.

“Vogliamo diventare una destinazione turistica del divertimento a livello europeo – afferma Aldo Maria Vigevani – sfruttando le grandi potenzialità del Lago di Garda che registra un flusso constante e in continuo aumento di turisti, tanto che anche lo scorso anno sono arrivati 4,9 milioni di turisti.“ In particolare l’area veronese del Lago di Garda attira quasi la metà dei turisti con 2,6 milioni di ospiti per un totale di oltre 12 milioni di presenze, registrando un incremento del 4% rispetto all’anno precedente. Il movimento turistico è rappresentato per il 70% da stranieri tra i quali spiccano quelli di lingua tedesca provenienti da Germania, Austria e Svizzera con 6,5 milioni di presenze (55% del totale delle presenze straniere); seguono poi i turisti provenienti dai Paesi Bassi con il 15% e quelli dalla Gran Bretagna (7%).

“Ad oggi, possiamo ritenere di avere avuto ragione della nostra intuizione e ci sentiamo rinfrancati da una percentuale di prenotazioni alberghiere nelle due strutture pari al 46% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. All’interno di questo panorama, un peso sicuramente importante è giocato proprio dai turisti stranieri che raggiungono il 40% nel totale delle presenze”.

Un grande Portale dell’Avventura accoglie gli Ospiti all’interno di un vero e proprio sommergibile, icona del viaggio immaginario nei classici racconti di Jules Verne e introduzione ai quattro fantastici mondi di Gardaland Adventure Hotel. Lungo 25 metri e alto 6, il sottomarino ha una superficie di 150 metri quadrati ed è realizzato in acciaio con l’aggiunta di pitture e decori che contribuiscono a dargli l’aspetto “vissuto” di legno e ferro grezzo.

Anche la reception è decisamente singolare: una stanza ideata e realizzata nel perfetto stile di un’antica biblioteca, arredata con mobili in legno come una vera libreria dei primi del ‘900 che comprende anche oggetti originali antichi. Ed è proprio nella reception che il grande libro di Gardaland – e tutte le sue affascinanti narrazioni – accoglieranno gli Ospiti per condurli verso il misterioso mondo dell’avventura.

Ma saranno le camere la vera esperienza che attende i coraggiosi avventurieri! Jungle, Arabian, Wild West e Arctic sono i quattro temi sviluppati. L’estrema cura per ogni dettaglio caratterizza le varie ambientazioni di Gardaland Adventure Hotel: dalle pareti ai pavimenti, dai letti agli armadi fino ai tappeti, alle luci e ai piccoli complementi d’arredo… Tutto parla un unico linguaggio – quello dell’avventura e dell’esplorazione – che ogni Ospite saprà tradurre e sperimentare in base alle proprie “corde emozionali”.

Nella camera Jungle Adventure sarà emozionante lasciarsi pervadere dalla sensazione di trovarsi nella giungla inesplorata tra le liane e i colori della foresta birmana (raffigurate in tutta la camera) e con le rocce abilmente ricreate alle pareti; scoprire templi di antiche civiltà e dormire in comodi letti realizzati in vero bambù, fibra naturale e versatile utilizzata anche in diverse altre componenti dell’arredo della stanza. Anche il più classico dei porta-valigie è stato sostituito da un grande misterioso baule all’interno del quale sarà possibile custodire i propri tesori, proprio come fa un vero esploratore.

Gli audaci esploratori potranno affrontare i ghiacci perenni del Polo Nord e trovare riparo in un vero igloo nella camera Arctic Adventure. Un kit composto da mappa, sci e vere racchette da neve permetterà a ciascun Ospite di ritrovare il tesoro misterioso. Ciascun avventuriero dovrà affrontare luoghi impervi tra gelo e iceberg mettendosi sulle tracce di un Mammut…  A seguirlo nelle sue peripezie, tra fossili e ghiacci perenni, lo sguardo vigile e attento di un curioso orso polare osserverà le abilità di ciascun Ospite.

Ed ecco ancora l’avventura da “Mille e una notte” nell’affascinante atmosfera arabeggiante della camera Arabian Adventure sotto lo sguardo, sempre attento e scrupoloso, di Aladino, il genio della lampada. Ogni elemento presente all’interno della stanza è stato finemente decorato e, in ogni angolo, spiccano dettagli preziosi che rendono l’avventura ancora più entusiasmante. E così ci si potrà sentire un po’ Aladino alla scoperta del mondo arabo solcando dune di sabbia, spostandosi a bordo del tappeto volante accompagnati dalla lampada dei desideri per non perdere la via del ritorno.

Coinvolgerà non solo i ragazzi ma anche tutta la famiglia la camera Wild West Adventure all’interno della quale si respirerà l’autentica atmosfera del west. Ci si ritroverà catapultati nella cella dello sceriffo dalla quale un fuggitivo è evaso lasciando dietro di sé numerose tracce per la più rocambolesca delle avventure: sbarre piegate, un cunicolo ricavato nel muro di mattoni, la carovana con la quale fugge, le botti, il lazo e il cappello. Un gioco da ragazzi immedesimarsi nel ruolo di grandi o piccoli cowboy, dormire nella cella di una “finta” prigione e provare la sensazione di vivere nel più classico paesaggio western.

Non saranno solo le camere ad essere tematizzate ma, nel secondo padiglione, un originalissimo ristorante interamente tematizzato – Tutankhamon Restaurant – consentirà, anche a chi non soggiorna in Hotel, di cenare tra le mura di un antico e imponente tempio egizio e di scoprire il sapore di ottimi piatti in una coinvolgente atmosfera. Gli Ospiti potranno scegliere tra un menù à la carte – che propone piatti della tradizione culinaria italiana ed egiziana – e un’ampia scelta di pizze preparate con impasti biologici utilizzando cereali tipici della tradizione egiziana e cotte direttamente nel forno a legna… Una gustosa ricompensa per tutti gli esploratori! Geroglifici, statue, mummie e faraoni accoglieranno gli Ospiti nell’ampia sala dove, tutte le sere, gli avventurieri assisteranno al risveglio degli antichi egizi presenti nella sala dei banchetti del tempio di Tutankhamon e parteciperanno a coinvolgenti animazioni dal vivo dove mistero e fascino si mescoleranno in uno spettacolo di alto livello. Non resta quindi che scegliere questa avventurosa esperienza!

Kung Fu Panda Academy Gardaland 2016KUNG FU PANDA ACADEMY è la fantastica novità 2016 di Gardaland, un’area interamente tematizzata dedicata ai bambini e alle famiglie, realizzata grazie ad un accordo siglato con il colosso americano DreamWorks Animation, la casa di produzione che ha dato vita alla trilogia del panda più amato degli schermi cinematografici. Lanciato nelle sale italiane in marzo, “Kung Fu Panda 3” ha avuto un grande successo in Italia come negli Stati Uniti consolidando il successo a livello mondiale.

“Quest’anno abbiamo voluto rivolgerci alle famiglie che sono uno dei nostri target più fedeli – spiega Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland – Kung Fu Panda è un personaggio conosciuto dal 90% dei ragazzini italiani di età tra gli 8 e i 10 anni.”

All’interno di KUNG FU PANDA ACADEMY i bambini potranno trovare divertimento, intrattenimento e attrazioni. Realizzata all’interno di un’area di oltre 5.000 metri quadrati, KUNG FU PANDA ACADEMY ospita due attrazioni – tra cui un nuovo ottovolante per famiglie – tre imponenti portali di ingresso che riproducono l’ambientazione di un vero villaggio cinese e spazi dedicati all’animazione e ai giochi interattivi. La nuova area ha visto un investimento di quasi 8 milioni di euro.

La principale attrazione è Kung Fu Panda Master. Le nuove montagne russe per famiglie, adatte a tutti, proporranno un’avventura attraverso discese e divertenti rotazioni grazie alle quali sarà possibile sviluppare il coraggio dei veri “Guerrieri Dragone”. La linea di attesa sarà, essa stessa, una divertentissima prova di abilità! Il percorso, infatti, sarà organizzato come un centro di addestramento tematizzato nel quale saranno proposte varie prove tra le quali totem dalla forma di coccodrillo per testare la propria agilità, un ponte mobile in legno in cui mantenere l’equilibrio e punch bags da colpire per misurare la propria forza! Finalmente gli aspiranti guerrieri potranno poi affrontare lo Spinning Power Mouse Rollercoaster – termine tecnico per questa tipologia di ottovolanti – e laurearsi campioni. Kung Fu Panda Master ha un percorso di 320 metri, un’altezza massima di 14, raggiunge i 40 km/h, è dotato di 6 veicoli in grado di trasportare 24 persone in tutto, con una rotazione di 360°.

Ma anche le divertentissime e colorate tazze rotanti di MR. PING’S NOODLE SURPRISE assicurano divertimento a tutta la famiglia.

Il cuore del villaggio risiede però nella caratteristica Pagoda colorata dove i bambini incontreranno il divertentissimo panda gigante Po e la sua forte e coraggiosa amica Tigre “in pelo e ossa” e parteciperanno ad un divertente mini-show per imparare e perfezionare le principali mosse di kung fu.

Nulla è lasciato al caso; l’intera area avrà la tematizzazione di un vero villaggio cinese realizzato in perfetto stile Kung Fu che consentirà ai piccoli ospiti e alle loro famiglie di immergersi totalmente nel variopinto e divertente mondo di Po.

“KUNG FU PANDA ACADEMY è apparsa subito una bellissima realizzazione ed è già diventata, a tutti gli effetti, una nuova area tematica del Parco, un mondo fortemente caratterizzato e facilmente individuabile anche grazie al fatto che l’Oriente affascina tutti, grandi e piccoli – conclude Aldo Maria Vigevani.

Anche quest’anno, insomma, Gardaland Resort ha messo in campo particolari strategie per raggiungere gli obiettivi prefissati. D’altra parte, è proprio questa la “ricetta”: lo sviluppo continuo di nuove attrazioni, saper mantenere vivo l’interesse dei propri Ospiti attraverso un ventaglio diversificato di iniziative, offerte e facilitazioni, rendere il binomio divertimento e convenienza sempre più concreto e raggiungibile, saper trasformare il Resort per renderlo sempre più attraente nei vari momenti dell’anno… E la crescita continua è confermata di anno in anno: il 2015, infatti, ha registrato un aumento pari al 9% rispetto al 2014 ponendo le presenze italiane al 67% e quelle straniere al 33%.

Obiettivo 2016?  Gardaland Resort si propone di incrementare sia il turismo italiano sia quello straniero con un’offerta assolutamente unica sia sul fronte della ricchezza delle sue proposte sia su quello della qualità dei servizi.