tech

Microsoft e l’acquisizione milionaria di LinkedIn

MS-Linkedin-2016-06-12-1-cROMA – Microsoft compra LinkedIn. A renderlo noto entrambe le società che in tempo lampo hanno chiuso l’affare. Il colosso di Redmond, per cui da sempre le “relazioni contano”, ha così posto fine ai rumors che da tempo lasciavano intendere la fusione. Si tratta della più grande acquisizione che Microsoft abbia fatto: la società di Bill Gates, pagherà 196 dollari per ogni azione di LinkedIn il che porta a un totale di 26.2 miliardi di dollari. La transazione milionaria si concluderà entro la prima metà del 2017 e – assicurano dai Cda delle due società – non cambierà nulla nell’identità del social del mondo del lavoro. LinkedIn “manterrà il proprio brand distintivo, la cultura e la sua indipendenza”, l’amministratore delegato Jeff Weiner, inoltre,  rimarrà al proprio posto e risponderà direttamente al Ceo di Microsoft, Satya Nadella.

Cambia poco e niente, quindi, per LinkedIn. Si allarga, invece, la rete di Microsoft che potrà espandere i propri servizi legati ai professionisti. Dalla società di Gates, però, non è ancora chiaro come LinkedIn potrà contribuire nel miglioramento dei propri servizi ma non è difficile immaginare che il dna del social network verrà sfruttato per potenziare il collegamento tra aziende e chi cerca lavoro, rilanciando un canale che, negli ultimi mesi, aveva perso un po’ di appeal negli utilizzatori e aveva deluso investitori e mercati. “Il team di LinkedIn ha creato un modello di business fantastico, incentrato sul collegamento dei professionisti di tutto il mondo. – ha detto Satya Nadella – Insieme, cercheremo di accelerare la crescita così come già fatto con Office 365 e Dynamics. Cercheremo anche di responsabilizzare ogni persona”. L’ultimo trimestre per LinkedIn non era stato dei più rosei. Nonostante i suoi quattrocento milioni di utenti, infatti, il 2015 si era chiuso con il segno rosso e si spera che, con questa nuova acquisizione, i bilanci possano migliorare. “Oggi è una rifondazione per noi. – ha detto Reid Hoffmenn, chairman di LinkedIn – Vedo incredibili opportunità per i nostri soci e clienti e siamo ansiosi di sostenere questa nuova combinazione di business”. Speranzoso anche Jeff Weiner: “Così come abbiamo cambiato il modo come il mondo si connette alle opportunità di lavoro, questo rapporto con Microsoft ci dà anche la possibilità di cambiare il modo in cui funziona il mondo”.

Non è la prima acquisizione che Microsoft ha attuato negli anni. Nel 2011, acquisì Skype per 8.5 miliardi di dollari. Nel 2014, toccò alle attività mobili di Nokia, reinventate e potenziate con il progetto dei nuovi smartphone Lumia. Quest’ultima, però, non è stata un’operazione fortunata. Microsoft si è, infatti, recentemente sbarazzata di quasi tutta l’eredità di Nokia, cedendola a una sussidiaria di Foxconn.