attualita

Università. La Sapienza a ‘porte aperte’ per tre giorni

la sapienzaROMA – Maturita’ archiviata – o quasi – e’ tempo di scegliere l’Universita’. Da oggi, martedi’ 12, a giovedi’ 14 luglio a Roma La Sapienza si presenta alle future matricole nella tre giorni di ‘Porte  Aperte’, con novita’ importanti in materia di tasse e servizi. Nell’occasione, i giovani studenti incontreranno i docenti e riceveranno informazioni sull’universita’ e su come accedere ai corsi.    Per ciascuna area di studio sono previste conferenze nell’Aula Magna del Rettorato, trasmesse via web in videostreaming, per approfondire i contenuti della didattica e gli sbocchi professionali che si offrono ai laureati.

“L’offerta formativa che proponiamo ai nostri studenti – spiega all’Agenzia Dire il Rettore Eugenio Gaudio – oltre ad essere di altissima qualita’, ha l’obiettivo di prepararli ad affrontare le esigenze del mercato del lavoro con un approccio che sappia coniugare le conoscenze acquisite con le esigenze del mercato nazionale e internazionale. La scelta di mettere lo studente al centro del sistema e’ alla base della recente decisione dell’Ateneo di ridurre le tasse universitarie in un momento di crisi economica per il paese, perseguendo obiettivi di premialita’ e di equita’”.

Una ricetta che ha permesso alla Sapienza di posizionarsi nella prima posizione fra le universita’ italiane e al 90esimo posto fra le universita’ di tutto il mondo, una risalita rispetto al 112esimo posto dell’anno scorso secondo il Centre for World University Rankings (Cwur).

Con oltre 700 anni di storia e 115mila studenti, la Sapienza e’ la prima Universita’ in Europa per numero di iscritti e tra le prime universita’ in Italia per la qualita’ della ricerca e della didattica secondo i ranking internazionali. L’offerta formativa comprende 275 corsi di laurea, oltre 80 corsi di dottorato, 284 master di primo e secondo livello, 107 corsi di specializzazione, 57 corsi di formazione primaria e di alta formazione. L’ateneo capitolino grazie a 3700 docenti, 11 facolta’, 63 dipartimenti e numerosi centri di studio, raggiunge livelli di eccellenza in numerosi campi di ricerca come: archeologia, la fisica e l’astrofisica, le scienze umanistiche e i beni culturali, l’ambiente, le nanotecnologie, la terapia cellulare e genica, il design e l’aerospazio. Dall’anno accademico 2016-2017 saranno, poi, introdotte agevolazioni per gli studenti con reddito Isee fino a 30mila euro, bonus destinati ai piu’ bravi da usare per l’iscrizione all’anno successivo, riduzioni per gli immatricolati con voto di maturita’ pari o superiore a 95/10, conferma dell’esenzione totale per chi si diploma con 100/100 e delle agevolazioni per le famiglie con piu’ iscritti alla Sapienza.