sport

Calcio. Serie A, ingaggi da capogiro. Cresce il mercato

ingaggi serie aROMA – In tanti, da bambini, hanno il sogno di diventare calciatori professionisti, di certo non perché sono a conoscenza dei soldi che guadagnerebbero, ma solo per amore del calcio, quello dove basta una palla, due sassi per fare la porta e un paio di amici.

Al contrario il calcio odierno è caratterizzato da un incessante giro di soldi, parliamo di cifre da capogiro, sponsor, diritti televisivi, ,ma sopratutto da contratti milionari.

L’indagine della Gazzetta

L’edizione di stamattina della Gazzetta dello Sport, in un’indagine sul valore complessivo di tutti i contratti della Serie A, ha dimostrato come essoingaggi serie a_2 sia in crescita rispetto agli ultimi anni. Alla fine di questa finestra di mercato, è infatti salito all’esorbitante cifra di 985 milioni di euro, dovuti principalmente alla dispendiosa campagna acquisti da parte della Juventus, che di conseguenza ha provocato una lievitazione del monte ingaggi.

La squadra di Torino è in testa alla classifica con 145 milioni di euro lordi per le spese dei contratti, con addirittura otto giocatori nella top undici dei più cari, segue l’Inter con 120 mentre il terzo posto appartiene alla Roma con 92.

A seguire lo strapotere economico di queste tre squadre, troviamo Milan e Napoli con, rispettivamente, 80 e 75 milioni, e poi le restanti quindici squadre con una media di circa 25 milioni.

Per quanto riguarda i giocatori ,in testa, sopra a tutti c’è il neo-acquisto della Juve: Gonzalo Higuain, prelevato dal club partenopeo per 94 milioni di euro, con 7,5 milioni di euro all’anno, segue poi Daniele de Rossi con 6,5 e conclude il podio Miralem Pjanic con 4,5.