tech

Privacy salva, ecco la spilla dell’invisibilità social di Avg

spilla-invisibilita-2ROMA – Una spilla da appuntare sulla giacca per salvare la propria privacy. È questa l’ultima invenzione di AVG Innovation Labs per difendere l’identità di chi non ha voglia di apparire sui social network.

La spilla dell’invisibilità social di Avg

Non è fantascienza esiste realmente la spilla dell’invisibilità. Creata da AVG, il dispositivo indossabile permette di non far apparire il proprio volto sui social network. Il meccanismo è semplice. La spilla contiene un codice software che si attiva quando la fotografia viene postata sui social network. Quando questi lo “leggono” permettono la pubblicazione della fotografia ma senza il volto della persona che dispone dello speciale software. Accadrà così di vedere gruppi di persone che abbracciano o stringono la mano di un senza volto o ancora persone riprese loroavg-badge-facial-recognition-do-not-snap malgrado ma irriconoscibili.

La spilla dell’invisibilità social in difesa della privacy

Giusto sgombrare il campo da false illusioni. Pur esistendo, la spilla dell’invisibilità social non è ancora in commercio. Funziona, ma bisognerà attendere che i maggiori social network inseriscano al loro interno il sistema di riconoscimento del suo codice. Snapchat, Instagram, Facebook e gli altri network sono invasi, quotidianamente, da quasi due miliardi di fotografie al giorno. Molto di queste ritraggono persone fotografate loro malgrado in aperta violazione della privacy. È proprio per difendere quest’ultima che Avg ha creato l’innovativo software Do not snap (Niente scatti). Dopo i recenti tragici fatti di bullismo e stalking non sarebbe male se i colossi social adottassero il codice Do not snap. Acquisterebbero di sicuro credito agli occhi degli utenti, soprattutto di quei genitori che fanno di tutto pur di difendere la privacy dei propri figli.

spilla-invisibilita-avg-1