fotogallery

Dai Take That a Star Wars: Gary Barlow avrà una parte nel nuovo capitolo della saga

gary barlow star warsROMA – Un Take That stellare: Gary Barlow avrà un piccolo ruolo in Star Wars: Gli Ultimi Jedi.
Lo ha confermato lui stesso in una video intervista rilasciata a ITV.

“Non sarò uno Stormtrooper, ma ci sarò. Ora che l’ho detto, probabilmente mi butteranno fuori. Penso che quelli di Star Wars siano abbastanza rigidi su quali informazioni divulgare.
Quindi dicendolo, probabilmente mi sono fatto fuori da solo”

Fortunatamente per Barlow, il reporter Dan Wootton di ITV ha parlato con la produzione di Star Wars prima di mandare in onda la sua dichiarazione.
Il suo ruolo “stellare” è al sicuro.

L’intervista a Gary Barlow


Star Wars: Gli Ultimi Jedi è l’ottavo episodio della saga principale.

Il film, scritto e diretto da Rian Johnson, uscirà nelle sale italiane il 14 dicembre 2017 e vedrà come new entry Benicio Del Toro nel ruolo del villain.

Nel cast tornano Mark Hamill, Carrie Fisher (ultimo ruolo prima della scomparsa), Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong’o, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie e Andy Serkis.

New entries nel cast anche Laura Dern e Kelly Marie Tran.

 


I Take That

Verso la fine degli fine degli anni ’80, il manager Nigel Martin-Smith, con base a Manchester, visto il successo dei New Kids On The Block ebbe un’idea: creare una boy band inglese.
Dopo diversi provini, l’attenzione cadde sul cantante 19enne Gary Barlow, il DJ 21enne Howard Donald, il pittore e ballerino 19enne Jason Orange, il calciatore 18enne Mark Owen, e lo sfacciato 16enne Robbie Williams.
I 5 giovanissimi formarono i Take That, una band che avrebbe rapidamente conquistato il Regno Unito e il resto d’Europa.

Grazie alla loro popolarià vennero replicate nel tempo diverse boy-band, dai Backstreet Boys ai Five, e anche una girl-band (le Spice Girls).

Brani di successo come Everything Changes (1993), Sure (1994) e Back For Good (1995), raggiunsero la vetta delle top ten europee.
Tuttavia, nel 1995, Robbie Williams lasciò il gruppo (non è mai stato chiaro se per sua volontà o se fu cacciato perché troppo “scellerato”).
Il 13 febbraio 1996 fu ufficializzato lo scioglimento del gruppo.

I Take That tornarono insieme, senza Robbie Williams, nel novembre 2005, lanciando l’album Beautiful World nel 2006.
Il 15 luglio 2010, esattamente quindici anni dopo l’uscita dal gruppo di Robbie Williams, la band si riforma con tutti e 5 i membri, pubblicando l’album Progress, registrato in segreto.

La reunion è fugace: l’anno successivo Williams lascia per la seconda volta la band.