salute

Un super cerotto dalla bava delle lumache. Aiuterà nelle “ferite” operatorie

super cerotto dalla bava delle lumacheROMA – Un super cerotto dalla bava delle lumache. Prendendo ispirazione dalla natura l’istituto Wyss dell’università di Harvard ha messo a punto questo nuovo presidio ospedaliero post operatorio. Tutti i dettagli della ricerca sono stati illustrati sulla prestigiosa rivista scientifica Science.

Un super cerotto dalla bava delle lumache

L’intera ricerca è partita prendendo ispirazione dalla bava appiccicosa delle lumache. In particolare il capo della ricerca di Harvard, Jianyu Li, si è concentrato sulla specie delle Arion subfuscus. Sono, queste, lumache molto comuni in Europa e in parte degli Stati Uniti. Le lumache secernano il muco quando sono minacciate o nel caso in cui si debbano spostare su superfici particolari. L’estrema appiccicosità della bava permette loro di aderire alle superfici meglio di una colla e questo evita che siano portate via dai predatori.

Un super cerotto dalla bava delle lumache, la sperimentazione

Partendo da questi principi i ricercatori hanno pensato di elaborare un collante che aderisse bene alle superfici, umide come le ferite, e che non presentasse fattori di tossicità. Studiano il muco delle lumache hanno messo a punto un “cerotto” composto da una griglia tenace ma flessibile. La superficie adesiva è stata realizzata con grandi molecole polimeri caricati in modo elettrostatico. Principale caratteristiche ottenuta quella di aderire a tessuti biologici asciutti e umidi, come pelle di maiale, cartilagini, cuore, arterie e fegato, senza risultare tossico per le cellule umane. Proprio sul cuore dei suini i primi test. Sui ratti, invece, sono stati simulate operazioni chirurgiche e, il super cerotto, si è dimostrato ottimale nel bloccare le emorragie interne.