fotogallery

I migliori film sugli squali per un’estate da brividi

LO SQUALO: 161 calorie

ROMA – La stagione estiva è arrivata: è tempo di sole, mare e… squali!
Per gli amanti dei film sui grandi predatori marini, l’estate è il periodo migliore per rinfrescarsi con una bella pellicola da brividi.
Nell’oceano cinematografico, come pescare il miglior film sugli squali?
La scelta è ardua.

A partire dai grandi classici, come la saga de Lo Squalo di Steven Spielberg, finendo con i cult serie B alla Sharknado, il cinema ha da sempre prestato grande attenzione al mondo dei predatori marini.

Per non perdersi nella marea cinematografica, ecco qualche suggerimento per un’estate da brividi!


lo-squaloLo Squalo (saga)

Ovviamente non potevamo che partire dal film sugli squali per antonomasia.
Il capolavoro di Steven Spielberg è un classico intramontabile per gli amanti dello squalo e non.
Dando per scontato che la maggior parte dei cinefili abbiano visto almeno un capitolo della saga, l’estate è l’occasione ideale per farsi una rinfrescata con una maratona dello Squalo.
Curiosità: lo squalo che appare nella storica locandina non è un grande bianco, ma un altrettanto temibile Mako.


blu_profondo_squaloBlu Profondo

Cosa accadrebbe se usassimo gli squali per ricerche scientifiche?

La risposta è in Blu Profondo, film che ambisce a diventare un horror “moralizzatore” con un messaggio finale ben preciso: non si gioca con la natura.

Soprattutto quando si parla di squali.

Lo squalo protagonista è un Mako, uno degli squali più pericolosi per l’uomo.


Open_Water Open Water

Ha lanciato un nuovo genere cinematografico, quello del “soli in mezzo al nulla”, a cui appartengono Adrift, Prey e Frozen.
In Open Water gli squali non sono proprimanete protagonisti.
Il regista ha giocato sulla paura dell’ignoto, e la loro presenza incombe per tutta la durata del film, fino alla scena finale…
Aspettate i titoli di coda.


TINTORERATintorera

Uno dei grandi cult sugli squali è senza dubbio Tintorera.
Osannato da Quentin Tarantino, il film è una co-produzione anglo-messicana, dove a dare la caccia al solito gruppo di amici  non sarà un grande bianco, ma una terribile femmina di squalo tigre.

Lo squalo protagonista del film è un “tintorera” termine utilizzato in alcuni paesi di lingua spagnola per indicare una specie di squalo tigre.


47 metri

Durante un’immersione in Messico, due sorelle, Kate e Lisa, rimangono intrappolate in una gabbia sul fondo dell’oceano.
Con una riserva d’ossigeno di 60 minuti e le acque infestate dagli squali, dovranno riuscire a mettersi in salvo.

47 metri è un film thriller usicto nelle sale italiane nel 2017.
E’ diretto da Johannes Roberts, con protagonisti Mandy Moore, Claire Holt e Matthew Modine.


Shark-Swarm

Shark Swarm

Stroncato dalla critica, Shark Swarm è diventato un cult per gli appassionati dei film sugli squali.
Sicuramente non è un capolavoro, ma fa parte di quei film che non possono mancare tra gli amanti del genere.
La pellicola appartiene alla serie horror Maneater, una saga horror nata per la tv.

Questa volta gli sfortunati protagonisti avranno a che fare non con uno, ma con un branco di squali famelici.


12-days-of-terrorIl fiume del terrore

Partiamo dal presupposto che il film è basato su una storia vera.
Come il titolo originale anticipa “12 days of terror”, il fiume del terrore racconta i dodici giorni di terrore che sconvolsero il New Jersey nel luglio del 1916, quando uno squalo uccise diverse persone prima di smettere di attaccare i turisti del posto.