spettacolo

Britney Spears canta Something to talk about, live contro le accuse di playback

Britney Spears canta something to talk aboutROMA – È un argomento scottante ma la principessa del pop non si nasconde più. Britney Spears canta Something to talk about di Bonnie Raitt ed effettivamente tutti commentano. Che cosa? Il fatto che l’artista ha deciso di prendere parola e difendersi dalle accuse di playback. Lo ha fatto direttamente dal palco del suo Piece of me tour a Las Vegas.

Durante la serata di sabato 19 agosto, la cantante ha così cambiato la scaletta del suo show e ha sorpreso il pubblico presente con la cover del 1991. Brano tratto dall’album Luck of the Draw scritto da Shirley Eikhard proprio contro chi parla a sproposito degli altri. Britney ha impugnato il microfono, ha salutato i ballerini sul palco e si è rivolta al pubblico per spiegare quello che stava accadendo.

“Ho un microfono in mano e mi sembra di fare qualcosa di illegale…- ha esordito -. Stamattina leggevo i giornali, sono stata tutta la vita sotto l’occhio dei media e ho capito che i media prima ti fanno a pezzi (il che è veramente orribile) e un minuto dopo ti riportano in cima al mondo. Non ne ho mai parlato ma sono una ragazza del sud, vengo dalla Louisiana, e perciò faccio sul serio. Per questo voglio assicurarmi che quei figli di p∗∗∗∗∗a abbiano qualcosa di cui parlare”. Diretta e senza peli sulla lingua Britney ha, così, invitato il mondo a sentirla cantare.

Ecco il video della performance completa che sta facendo il giro della rete.

Britney Spears canta Something to talk about: “Mi impegno sul palco”

Non è la prima volta che la Spears dice la sua sull’argomento playback. “È molto divertente. Molte persone pensano che io non canti live. Ballo molto, ho un po’ di playback ma c’è un misto della mia voce e di playback” nei miei show, ha spiegato la cantante tra una data e l’altra del suo tour in Asia e a Tel Aviv. Su stessa ammissione della cantante, quindi, nei suoi live il playback è di grande aiuto ma ogni volta che qualcuno critica le sue performance “Mi fa arrabbiare – ha aggiunto – perché mi impegno sul palco per cantare allo stesso tempo e nessuno mi dà mai credito per questo”. Si spera che la performance di sabato abbia placato gli animi di chi parla a sproposito appunto.