iOS e MacOS sono a rischio, Apple conferma la falla nei processori

iOS e MacOS sono a rischio, Apple conferma la falla nei processori

ROMA – Dopo l’iniziale silenzio, Apple conferma la falla nei processori. Il caso vulnerabilità dei computer scoppiato ieri. Il problema riscontrato sui microchip montati è reale. Tutti i dispositivi iOS e MacOS sono a rischio. Al momento, però, spiega la società in una nota ufficiale, “non è possibile sapere quale impatto causi sugli utenti”. Il prima possibile, Cupertino rilascerà un nuovo aggiornamento di Safari che sarà in grado di risolvere il problema.

La vera minaccia è Spectre

La vera minaccia per milioni di utenti Apple nel mondo è Spectre. Cupertino spiega, infatti, come tutti i dispositivi siano protetti da Meltdown, la prima falla individuata in modo indipendente da tre gruppi di ricercatori (il Politecnico austriaco di Graz, la società tedesca di sicurezza informatica Cerberus e il Project Zero di Google). L’ultimo aggiornamento di MacOs ha permesso di eliminare questa prima minaccia. L’obiettivo è ora creare una “patch” – ovvero mettere una pezza, un cerotto – in grado di chiudere ogni accesso agli eventuali hacker senza minare le prestazioni del dispositivo. Una soluzione appoggiata anche da Intel che, finora, ha minimizzato il problema.

 

 

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it