Roberto Cacciapaglia celebra la sua carriera con un tour mondiale

Roberto Cacciapaglia

ROMA – Ha tanto da festeggiare Roberto Cacciapaglia. Il compositore partirà a breve con il suo “Celebration Tour 2018” che lo vedrà protagonista in giro per il mondo. Inoltre, la musica del compositore, uno dei vanti italiani all’estero, è stata scelta dalla stilista Stella McCartney per la campagna pubblicitaria della collezione primavera/estate 2018. La seconda figlia dell’ex componente dei Beatles Paul McCartney e della sua prima moglie Linda ha scelto il brano “Sparkling World”, tratto dal disco “The Ann Steel Album” del 1979 .

Stella McCartney Summer 2018 Campaign Film

Il tour

La tournée mondiale di Roberto Cacciapaglia prenderà il via lunedì 12 febbraio da Mosca (Gnesin Academy’s Concert Hall) per poi toccare St. Petersburg, Perm, Ekaterinburg, Chelyabinsk, Novosibirsk e Krasnoyarsk.

L’appuntamento in Italia è invece fissato dal 5 marzo con il concerto al Teatro Verdi di Firenze. E poi ancora Bolzano (6 marzo, Teatro Cristallo), Roma (13 marzo, Sala Petrassi-Parco della Musica), Bologna (16 marzo, Teatro Duse), Milano (17 marzo, Auditorium Fondazione Cariplo), Verona (19 marzo, Teatro Camploy), Torino (20 marzo, Teatro Colosseo) e Fasano (13 aprile, Teatro Kennedy).

Al termine del tour Italiano, seguiranno 4 date in America, nelle città di New York, San Francisco, Los Angeles e Toronto, per trasferirsi in Cinanel mese di agosto. Dunque, il compositore è pronto a una nuova avventura live, un’occasione imperdibile per ascoltare dal vivo brani che sono entrati di diritto nella storia della musica mondiale.

I  biglietti  sono  già  disponibili  (o  lo  saranno  a  breve)  sui  tradizionali  circuiti  di  prevendita. Info: www.robertocacciapaglia.com o www.facebook.com/RobertoCacciapaglia/

L’ultimo disco in versione inedita

Roberto CacciapagliaIn questo evento unico e irripetibile Roberto Cacciapaglia presenterà i brani del doppio CD “Quarto Tempo – 10th Anniversary Deluxe Edition” in una versione totalmente inedita, utilizzando un sistema di trasmissione del suono e una tecnologia innovativa che espande i suoni del pianoforte nello spazio, portando alla luce e rendendo udibili i suoni armonici che normalmente l’orecchio umano non riesce a percepire, quei suoni armonici che Pitagora definiva essenza dell’Universo. Sarà come se dal pianoforte raggi sonori si espandessero nello spazio circostante, creando un’esperienza di incanto, una relazione profonda tra ascoltatori e interpreti; Quarto Tempo, l’istante oltre passato, presente e futuro, dove convogliano le esperienze di esplorazione sonora e di presenza nel suono di tutta la lunga carriera del compositore. Nelle parole del Maestro: “La musica può essere un ponte per toccare dimensioni intangibili e le vibrazioni sonore sono autostrade energetiche che ci permettono di comunicare. Questi software modernissimi lavorano sull’essenza e la natura del suono, ecco un caso in cui natura e tecnologia lavorano insieme, non sono in antitesi. Una bella indicazione per il futuro, non solo della musica…”

Sarà anche l’occasione per ascoltare “Celestia”, brano utiizzato dal rapper statunitense T-Pain in “Second Chance (don’t back down)”, brano in cui Roberto Cacciapaglia è in veste di featuring e compositore con lo stesso TPain: una collaborazione che ha portato il pezzo a essere il più ascoltato dell’intero disco “Oblivion”, ultimissimo del rapper, e a essere uno dei più ascoltati al mondo su Spotify.

Durante il concerto sarà possibile ascoltare in prima assoluta due brani inediti del nuovissimo lavoro di Roberto Cacciapaglia, la cui uscita è prevista nella prima metà di aprile 2018. “Quarto Tempo – 10th Anniversary Deluxe Edition”, pubblicata il 24 novembre, è entrato subito al primo posto su iTunes Classic Italia, ottenendo grandi riscontri anche in Olanda, Francia e Usa.

Il doppio cd, oltre ai 12 brani originali registrati a Londra con la Royal Philharmonic Orchestra nel 2007, contiene le interpretazioni inedite per pianoforte solo di tutte le composizioni e una versione inedita di “The Boy who Dreamed Aeroplanes – Il ragazzo che sognava aeroplani”.

Il nuovo album per piano solo vede la partecipazione di eccellenze dell’acustica, del suono e della registrazione: Pianoforte Steinway Grancoda della Collezione Fabbrini preparato e accordato da Sandro Chiara. Piano registrato con un sistema di ripresa composto da 14 microfoni da Michael Seberich. Mixato in modo “naturale”, solo attraverso la ripresa dei microfoni e senza l’ausilio di alcun equalizzatore, da Gianpiero Dionigi, anche co-produttore del Cd. Per il Master, Roberto Cacciapaglia è tornato a Londra – patria simbolica di “Quarto Tempo” – agli Abbey Road Studios, tempio della musica senza confini di genere, e ha affidato questo lavoro a Andrew Walter, che ha lavorato, tra gli altri, per Rostropovich, Maria Callas, U2, The Beatles, Roger Waters, John Williams etc. Tutti i brani del lavoro, co-prodotto da Gianpiero Dionigi, sono scritti e prodotti da Roberto Cacciapaglia. Produttore esecutivo, Francesco Cattini.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it