Concertone Primo Maggio, dall’apertura “incazzata” di Lodo alla rivincita dell’indie

Ecco gli scatti più belli della giornata

2 Maggio 2018

ROMA – L’apertura “incazzata” di Lodo Guenzi e Lo stato sociale, il rock trascinante di Gianna Nannini, il mondo dell’indie che prende il sopravvento e i live accesi dei rapper Sfera Ebbasta e Geimitaiz. In mezzo tanta altra musica. È stato questo il Primo Maggio di Roma che, in diretta da Piazza San Giovanni in Laterano, ha regalato tante emozioni. 

Un cast di “successo”

Sul palco ad alternarsi un cast d’eccellenza. Gli Indigo Face, Giorgio Baldari, Braschi, Esposito, Maria Antonietta, Frah Quintale , Wrongonyou, Achille Lauro e Boss Doms, Mirkoeilcane, Nitro, Galeffi, Gemitaiz, Gazzelle, Willie Peyote, Erio, La municipàl, Zuin, Dardust ft. Joan Thiele, Canova, The Zen Circus, Francesca Michielin, John De Leo, Ministri, Gianna Nannini, Ultimo, Sfera Ebbasta, Max Gazzè & Orchestra Filarmonica Marchigiana, Ermal Meta, Carmen Consoli, Cosmo, Le Vibrazioni, Lo Stato Sociale, Calibro 35 e Fatboy Slim. Tutti guidati dalla conduzione di Lodo de Lo Stato Sociale e Ambra AngioliniEcco alcuni scatti di Antonio Fraioli della giornata che ha tenuto incollati tanti appassionati. 

 

2018-05-02T12:25:13+02:00