Ho perso la verginità durante un rapporto non completo...

Ho perso la verginità durante un rapporto non completo…

E’ uscito sangue e so che questo è normale, ma anche questa mattina il sangue esce ancora! Per quanto tempo dovrebbe durare la perdita di sangue? E’ normale? Mi sono fatta piuttosto male quando il mio imene è stato lacerato, forse non è molto sottile?

Salve, sono una ragazza in fase adolescenziale e ieri ho perso la verginità con il mio ragazzo durante un rapporto non completo. E’ uscito sangue e so che questo è normale, ma anche questa mattina il sangue esce ancora! Per quanto tempo dovrebbe durare la perdita di sangue? E’ normale? Mi sono fatta piuttosto male quando il mio imene è stato lacerato, forse non è molto sottile? Sono piuttosto preoccupata e mi vergogno troppo ad andare dal ginecologo…

Delia, 15 anni


Cara Delia,
quando si ha la rottura dell’imene possono esserci delle perdite di sangue. L’imene rappresenta una membrana che separa l’ambiente interno vaginale dall’esterno; è una membrana più o meno elastica e di struttura diversa da donna a donna. Alcune donne lamentano dolore e perdite ematiche dopo la rottura altre no, anche in questo caso dipende da persona a persona. E’ possibile anche che le perdite di sangue siano legate al rapporto stesso, se non eri abbastanza lubrificata l’attrito dovuto al movimento ripetuto durante il coito potrebbe aver creato delle piccole lacerazioni. Quando si è molto tesi la muscolatura pelvica tende ad irrigidirsi e questo potrebbe influenzare anche sulla percezione del dolore durante il rapporto.
Nulla di preoccupante ma continuo a monitorare queste perdite se sono abbondati e continuate potrebbe anche essere correlate ad episodi di spotting. 
Immaginiamo che non sia facile affidarsi ad un ginecologo per pudore e imbarazzo,  ma quando ci si approccia con le prime esperienze sessuali una visita ginecologica è molto utile per diversi motivi.
Ad esempio il corpo in adolescenza subisce importanti stravolgimenti dal seno che cresce alla comparsa delle mestruazioni, ai primi approcci sentimentali ed è importante riuscire a conoscere bene i nuovi segnali del corpo. Così come ci si può confrontare con i diversi metodi contraccettivi che mettono al riparo non solo da gravidanze indesiderate ma anche dalla trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili. Altre volte ci sono le prime infezioni come la candida oppure può essere utile fare prevenzione, effettuare un pap test. Quindi il confronto con una persona esperta è un passo molto importante.
Torna a scriverci se hai altri dubbi.
Un caro saluto!