Io e la mia ragazza come ogni volta, abbiamo praticato solo del petting...

Io e la mia ragazza come ogni volta, abbiamo praticato solo del petting…

Salve,
il 5 Luglio, io e la mia ragazza come ogni volta, abbiamo praticato solo del petting.
Dopo esser usciti dalla piscina siamo andati in camera, ci siamo masturbati entrambi dopo che ho eiaculato il mio sperma è caduto sui suoi fianchi. Abbiamo passato 5 minuti ad abbracciarci e baciarci, e nell’ abbracciarci ho toccato lo sperma con le dita, che ho sfregato e girato sul punto del fianco dove era bagnato(come per asciugarglielo) , ed il mio dito era umido si può dire, nemmeno bagnato, poi non so dopo quanto tempo ho fatto l’ho nuovamente masturbata . Ma ricordo si aver fatto insieme movimenti di intimità ecc… Perciò presumo che dopo aver toccato lo sperma ho toccato il suo seno dal costume, il mio costume, ho toccato il divano, la sua pancia.. Perciò il dito era ormai asciutto. Poi dopo 10- 15 minuti lo masturbata nuovamente. Però il dito era asciutto però non lo pulito né con carta né con sapone ecc… Anche se era asciutto può aver creato problemi? Si può instaurare una gravidanza?
Il ciclo gli doveva arrivare oggi ovvero il 7, però è sempre irregolare. Poi lei la sera del 5 appena tornata mi ha detto che aveva dolori da tutte le parti persino ai piedi,dicendomi che forse gli sta per arrivare il ciclo. Io non lo informata di ciò per non farla preoccupare. Però non credo si può instaurare una gravidanza in questo modo. Perché se ne leggono di tutte. Lo sperma rimane in vita pochi secondi o minuti fuori dalla vagina, o contrario ecc.. Grazie per risposta

Anonimo

 


Caro Anonimo,
da ciò che descrivi sembra non esserci nessun rischio gravidanza, che può instaurarsi solo se avviene un rapporto completo non protetto, con eiaculazione interna alla vagina durante il periodo fertile della donna. Inoltre, come giustamente hai tu stesso osservato, gli spermatozoi a contatto con agenti esterni (aria, acqua, ecc.) hanno vita breve, perdendo così la loro capacità di fecondare. Un’altra certezza è che la tua ragazza non si trovava nel suo periodo fertile perché già in attesa del ciclo.
Quindi, sulla base di quanto detto finora, attendete tranquillamente l’arrivo del ciclo, ma per un futuro vorremmo sottolineare l’importanza, al fine di vivere una sessualità serena e priva di tensioni, di utilizzare una protezione dall’inizio alla fine del rapporto.
Speriamo d’esserti stati d’aiuto e non esitare a scriverci nuovamente se dovessi avere altri dubbi o perplessità.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it