Preservativo rotto, ritardo ciclo e pillola: quali sono i rischi?…

Preservativo rotto, ritardo ciclo e pillola?
Salve ragazzi, ho fatto sesso con la mia ragazza ma durante l’eiaculazione ci siamo accorti che il preservativo era rotto, solo parte dello sperma è andato dentro. Premetto che la mia ragazza ha un ciclo regolare, e già aveva un ritardo di quasi una settimana e sente e sentiva sintomi premestruali. Mezz’ora dopo per stare tranquilli lei ha assunto la pillola del giorno dopo. Che ne pensate? Possibile gravidanza con tutte queste sfortunate coincidenze?

Claudio


Caro Claudio,
ci dispiace per le sfortunate coincidenze. Crediamo comunque che vi siete mossi nel modo migliore per essere protetti in modo sicuro. Sebbene solitamente il ciclo della tua ragazza sia regolare, comunque ci possono essere delle fisiologiche variazioni legati a molteplici fattori che sono difficili da prevedere e controllare. Non sempre infatti si può calcolare con esattezza il periodo fertile, a volte l’ovulazione può essere ritardata o anticipata o ci può essere una doppia ovulazione. Se il preservativo si è rotto durante il rapporto e vi è stata eiaculazione interna e la tua ragazza era nel periodo fertile, per evitare il rischio di una possibile gravidanza riteniamo che la 
la pillola del giorno dopo è la soluzione più sicura. Considera che la PDGD è un contraccettivo di emergenza e prima viene assunta più è efficace, avendola presa appena mezz’ora dopo il rapporto a rischio, crediamo che potete stare tranquilli. Purtroppo possono succedere degli imprevisti e in merito a questi vi consigliamo sempre prima di assumere un contraccettivo di emergenza di confrontarvi sempre con il ginecologo di riferimento che possa quindi valutare bene la situazione e suggerirvi la strategia più efficace.
Se hai altri dubbi o domande torna a scriverci!

Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it