Quando mi sono lavata ho trovato delle perdite di ovulazione…

Salve ho due giorni di ritardo vorrei raccontarvi dei episodi se secondo voi ci sono dei rischi di gravidanza.
Il primo episodio è stato il 16 esimo giorno di ciclo, mi stavo lavando e quando mi sono lavata ho trovato delle perdite di ovulazione e le volevo tirare la prima volta che lo tirate sono ritornate dietro mentre la seconda volta le ho tolte, la mia paura se per caso ho toccato in bagno dove forse c’era sporco di sperma e mi sono toccata, ci sono rischi di gravidanza?
Il secondo episodio ho fatto petting con il mio ragazzo ed arrivato poi qualche ora mi sono andata a lavare ci sono rischi se per caso quando mi sono lavata ho toccato da qualche parte dove mi sono asciugata se lui ci aveva toccato quando si è pulito prima. E poi altre volte ho fatto petting da vestita e qualche volta toccatine senza vestiti e senza mai penetrazione può essere successo se per caso aveva le mani un pò sporche di sperma ?
Grazie mille per la risposta sono molto in ansia perché non mi viene può essere anche perché ho avuto le perdite di ovulazione al 16 giorno no al 13 esimo?

Anonima


Cara Anonima,
premettiamo che non hai la certezza che le perdite a cui ti riferisci siano legate all’ovulazione, ad ogni modo le tue paure non si ancorano a fatti realmente accaduti ma a situazioni ipotetiche. Non c’è motivo di pensare che in bagno ci fossero tracce di sperma e che tu le abbia in qualche modo toccate per poi trasportarle all’interno della vagina, ci sembra un’idea inverosimile, fermo restando che gli spermatozoi non sopravvivono a lungo in ambienti non idonei.
Ribadiamo che senza un rapporto completo con eiaculazione interna nei giorni in cui la donna è fertile è molto difficile che possa avvenire il concepimento, quindi ci sentiamo di escludere la possibilità di una gravidanza.
E’ probabile che il ritardo abbia cause diverse, ti consigliamo di tranquillizzarti e di aspettare serenamente l’arrivo delle mestruazioni.
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it