Violenza sulle donne. Le interviste degli studenti

Violenza sulle donne. Le interviste degli studenti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A Cork, in Iralanda, uno stupratore di 27 anni è stato assolto perché la vittima indossava un abbigliamento intimo definito troppo sexy. Una vicenda che ha suscitato sdegno nell’opinione pubblica e che ha scosso anche le studentesse dell’istituto Giordano Bruno di Roma che, in alternanza scuola lavoro all’agenzia di stampa Dire, hanno intervistato i passanti sulla gravità della sentenza.

Malgrado la maggior parte degli intervistati si siano mostrati in disaccordo con la decisione dei giudici, dicendo che ogni donna “è libera di vestirsi come preferisce”, c’è anche chi affida la colpa anche alla ‘provocatrice’, colpevole di aver istigato l’istinto violento dell’uomo. Un video-servizio che mostra tutte le contraddizioni di una società moderna ma ancora schiava di un modello maschilista.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it