"Bene o Male", Beba si mette a nudo nel nuovo singolo con Lazza

“Bene o Male”, Beba si mette a nudo nel nuovo singolo con Lazza

Nel brano la rapper mostra tutte le sue fragilità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Male O Bene” è il nuovo singolo di Beba. Ancora una volta la rapper torna in coppia con Lazza.

“Male O Bene” è un brano introspettivo che nasce dalla reazione di Beba ad una fase complessa, di vulnerabilità e sconforto e allo stesso tempo dall’urgenza di comunicare le proprie fragilità. Per la prima volta, Beba mostra così nuovo lato della sua personalità senza filtri.

Un brano nato dalla fragilità

Questo scoprirsi ha fatto nascere il brano, come racconta la stessa rapper: “Stavo vivendo un periodo nero, non dormivo la notte per i troppi pensieri, mi sentivo priva di stimoli. Mi sono messa al computer, una delle tante notti insonni e ho scritto Male o Bene di getto, come se fosse già scritta nella mia mente. Il singolo parla di questo, dell’ambiente in cui vivo e del mio modo di rapportarmici. Per me è stato come togliermi una maschera che porto da quando ho iniziato a fare musica, ho messo le debolezze che volevo nascondere nel testo e, dopo averlo fatto, mi sono sentita più leggera, più me stessa”.

Un’analisi che ha, poi, coinvolto anche Lazza. All’interno del singolo i due artisti decidono di analizzarsi con più profondità, superando gli stereotipi a cui sono da sempre associati. A fare da cornice al brano la freschezza della produzione del giovanissimo Young Miles.

“Io e Lazza volevamo fare qualcosa insieme già da tempo, abbiamo sempre pensato che leggendo i nostri nomi affianco il pubblico si sarebbe aspettato da noi un pezzo arrogante, come sono un po’ i nostri personaggi, se visti superficialmente. Quando gli ho fatto sentire il primo provino di Male o Bene, invece, a entrambi è venuta l’idea di stupire proponendo un pezzo introspettivo“.

L’intervista

Noi abbiamo incontrato Beba lo scorso febbraio. Ecco l’intervista se te la sei perso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it