Taylor Swift pubblica "Beautiful Ghosts" dalla colonna sonora di "Cats"

Taylor Swift pubblica “Beautiful Ghosts” dalla colonna sonora di “Cats”

Il film sarà al cinema dal 20 febbraio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo aver pubblicato il remix di “Lover” con Shawn Mendes, Taylor Swift è tornata a colpire. La cantante ha rilasciato, a sorpresa, “Beautiful Ghosts”. Una ballad, scritta dalla stessa Taylor e da Andrew Lloyd Webber, che sarà nella colonna sonora del film “Cats”.

Nel film, diretto da Tom Hooper e al cinema dal prossimo 20 febbraio, Taylor interpreta Bombalurina.

Nel cast anche James Corden, Jason Derulo, Idris Elba, Jennifer Hudson, Judi Dench, Rebel Wilson, Ian McKellen e Francesca Hayward.

Cresce, intanto, la polemica per l’ultimo sfogo di Taylor Swift contro Scooter Braun e Scott Borchetta. La cantante si esibirà agli American Music Awards e sarà premiata come artista della decade. Un riconoscimento importante che la Swift avrebbe voluto celebrare con un medley dei suoi pezzi più importanti. L’esibizione, però, non è stata approvata da Braun e Borchetta che detengono i diritti dei brani.

La Ithaca Holdings di Scooter, manager di artisti come Justin Bieber, Ariana Grande e Demi Lovato, ha acquisito per 300 milioni dollari l’etichetta Big Machine Label Group.

La casa discografica deteneva tutti i diritti della cantautrice e demo originali da quando ha cominciato a registrare a 15 anni. Con la vendita tutto è passato nelle mani di Braun. Per poter cantare quelle canzoni, Taylor dovrebbe registrare nuovamente tutto ma, per motivi legali, non prima dell’anno prossimo. In più, Netflix avrebbe preparato un documentario su Taylor che non potrebbe essere lanciato proprio perché manca l’autorizzazione. Per tutti questi motivi, la popstar ha chiesto ai fan di far sapere a Braun e Borchetta il loro disappunto. Ogni performance da qui a fine anno, se non cambiano le cose, potrebbe essere in bilico.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it