VIDEO | Enrico Nigiotti rinvia il tour teatrale al 2021

VIDEO | Enrico Nigiotti rinvia il tour teatrale al 2021

Il cantautore sui social: "Sto impiegando questo momento di silenzio per scrivere cose che vi sorprenderanno"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’appuntamento è rimandato di un anno. È lo stesso Enrico Nigiotti ad annunciare, sui social, il nuovo rinvio del tour teatrale, inizialmente previsto per lo scorso maggio. Il cantautore tornerà sui palchi di tutta Italia nel 2021.

Le date

Primo appuntamento il 7 maggio al Teatro Celebrazioni di Bologna. In calendario, poi, Torino (Teatro Colosseo, 8 maggio), Napoli (Teatro Acacia, 12 maggio), Roma (Auditorium Parco della Musica, 13 maggio), Firenze (Teatro Verdi, 15 maggio), e Livorno (Teatro Goldoni, 20 maggio). La chiusura sarà a Milano il 24 maggio, al Teatro Dal Verme.

Una pausa per scrivere “cose importanti”

“Ci tenevo a essere io a comunicarvi che purtroppo il tour teatrale verrà nuovamente posticipato”, dice Nigiotti in un video. “Sono disposizioni che esulano dalla nostra volontà ed è inutile spiegarvi il perché (del rinvio, ndr), lo stiamo respirando da troppo tempo e ormai lo conosciamo a memoria”, aggiunge il cantautore, che rassicura i fan: “Ci tengo a dirvi che sto impiegando tutto questo tempo e questo momento di silenzio per scrivere di più e scrivere cose molto importanti che, sono sicuro, vi sorprenderanno. Non vedo l’ora di vedervi e di tornare a quella che tutti chiamano umanità ma che io chiamo vita. Non vedo l’ora di abbracciarvi in teatro”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Enrico Nigiotti (@enriconigiotti) in data:

I biglietti già acquistati per gli show previsti a maggio 2020 rimangono validi per gli show di maggio 2021.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it