Qual è il supporto delle Istituzioni ai giovani della moda?

Qual è il supporto delle Istituzioni ai giovani della moda?

Creatività avanguardista e tecnologica ad Altaroma. La manifestazione ha aperto con un talk dedicato alle opportunità per designer emergenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – La moda nella capitale torna al centro del discorso con un tema necessario: quello dei giovani e del loro futuro. Altaroma inaugura la Roma Fashion Week con un dibattito dedicato alle nuove generazioni del mondo del design e al supporto concreto che le Istituzioni riservano loro.

Al tavolo, realizzato in collaborazione con la Business School de Il Sole 24 Ore e moderato dal giornalista Gerardo Pelosi, sono intervenuti Silvia Venturini Fendi, Presidente Altaroma, Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma, Virginia Raggi, Sindaco di Roma, Paolo Orneli, Assessore Sviluppo Economico Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Pasquale Salzano, Presidente Simest e Carlo Ferro, Presidente Agenzia Ice.

© Courtesy of Altaroma

«La Roma Fashion Week da oggi è anche su una piattaforma che vede circa 400 adesioni di stampa e buyer di settore da 26 diversi Paesi. – Ha raccontato Silvia Venturini Fendi – Un modo per chiamare a raccolta gli addetti ai lavori e metterli in contatto con quei giovani designer che partecipano alle attività della manifestazione. Perché da ormai diversi anni Altaroma è per loro un ascensore professionale».

«Oggi siamo pronti a rinascere – ha detto invece Virginia Raggi – Si è paralizzata l’economia mondiale, ripartire dal territorio e valorizzare ciò che abbiamo è la chiave di volta per una nuova normalità». Saper valorizzare ciò che la Capitale offre e essere consapevoli di quella creatività che da sempre è un punto di forza della città, è quindi la via da seguire per la Sindaca di Roma.  Segni incoraggianti per designer, artigiani e addetti ai lavori romani che speriamo tocchino presto con mano incentivi e aiuti per lanciare e rilanciare aziende e imprese.

© Courtesy of Altaroma

Paolo Orneli ha spiegato poi come la Regione Lazio contribuisca alla crescita e alla ripartenza di moda e design: «Vogliamo creare a Roma e nel Lazio un vero e proprio hub della creatività e dell’innovazione, attrarre talenti e svolgere così una funzione preziosa per il rilancio internazionale dell’intero comparto italiano. La Regione Lazio non solo supporta Altaroma com’è giusto che sia ma da qualche tempo a questa parte con Lazio Innova ha siglato degli accordi di collaborazione per potenziare ancora di più il settore».

Concretamente sta per partire la scuola d’impresa per designer ed è già online il bando “Startup Fashion Academy” nato per avviare startup di talenti che escono dalle scuole di moda e design.

Buone notizie anche per il capitolo “Export” dove l’investimento cresce: moda sostenibile, innovazione e creatività digitale saranno il nuovo modello di sviluppo per il futuro. Temi e ambiti in cui i giovani hanno molto da dire e tanto da fare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it