I Mokadelic firmano la colonna sonora di "Romulus"

I Mokadelic firmano la colonna sonora di “Romulus”

I brani sono su su tutte le piattaforme. La serie arriva su Sky e Now Tv il 6 novembre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo aver composto le colonne sonore di ‘Gomorra – La serie’, ‘L’immortale’ e ‘Sulla mia pelle’, i Mokadelic firmano le musiche di ‘Romulus – L’origine di Roma oltre la leggenda’, la serie prodotta da Sky, Cattleya e Grøenlandia, su Sky e Now Tv da venerdì 6 novembre.

I brani – a cui il gruppo composto da Alberto Broccatelli, Cristian Marras, Maurizio Mazzenga, Alessio Mecozzi e Luca Novelli ha lavorato durante il periodo di lockdown – sono, invece, già disponibili su tutte le piattaforme di streaming.

Nella colonna sonora gli elementi legati alla contemporaneità, come la musica elettronica, sono stati uniti alla musica orchestrale, scritta in modalità remota con Emanuele Eraldo Bossi, che ha condotto l’Orchestra del cinema italiano durante le registrazioni al Forum Music Village di Roma, storico studio legato alla carriera di Ennio Morricone.

A tutto ciò, si sono aggiunti suoni dai richiami ancestrali, come i campionamenti di voci e di suoni d’ambiente. La colonna sonora di ‘Romulus’ si inserisce nel racconto aderendo ai protagonisti e a ciò che essi provano e vivono, a volte sostenendo e amplificando la scena, altre creando contrappunti emotivi. In ‘Romulus’ quello che ha colpito la band è stata l’ambizione del progetto con il suo respiro internazionale e il suo punto di partenza, ovvero le atmosfere de ‘Il Primo Re’ e la nascita di Roma.

Il lavoro fatto sulle musiche ha le sue radici nel racconto, nelle sceneggiature, nelle emozioni provate leggendo la storia che sono state declinate musicalmente nel lessico della band. Poi il confronto con i registi Matteo Rovere, Michele Alhaique ed Enrico Maria Artale ha fatto il resto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it