La lezione di Demi Lovato: “Sono pansessuale, ora accetto me stessa”

La cantante si racconta senza filtri in una nuova intervista a poche ore dall'uscita del suo nuovo disco
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sono pansessuale, mi piace qualsiasi essere umano. Davvero!”. Demi Lovato non nasconde più nessun segreto ai suoi fan e in una nuova intervista rilasciata nel podcast del presentatore e comico Joe Regan si racconta senza filtri.

Sull’argomento sessualità la cantante si era già espressa definendosi fluida. Questa volta, alla domanda sul tema dà una risposta precisa: “Si sono pansessuale”, ovvero “aperta nelle scelte sessuali, indipendentemente dal sesso biologico, dal genere o dall’identità di genere del partner”.

La dichiarazione arriva dopo la rottura dell’artista con l’attore e ballerino Max Ehrich, con il quale ha passato l’intera quarantena e che era protna a sposare (c’era stata anche una proposta ufficiale, poi l’addio).

“Stavo con un uomo l’anno scorso- dice Demi- pensavo davvero che sarei stata sposata, forse incinta e non è andata così“.

La relazione con Max, forse, non era destinata a continuare, come spiega la stessa Demi:

Sono troppo gay per sposare un uomo ora. Non so se cambierà tra dieci anni così come non so se mai cambierà. Ma adoro accettare me stessa”.

L’attrazione per le donne: “Mi sono vergognata” di provarla

Un processo, quello dell’accettazione, interiorizzato dopo l’overdose che nel 2018 le ha fatto quasi perdere la vita e che per l’artista è un lavoro continuo. La relazione con Elrich, come racconta la stessa Demi nel suo documentario “Dancing with the devil”, è nata più per cercare di mostrarsi “normale” agli occhi degli altri in un momento in cui stava risalendo dall’abbisso delle dipendenze.

La Lovato, però, ammette di aver provato attrazione per le donne in passato, forse già dai suoi tempi alla Disney. È così che rivela di aver considerato per la prima volta di avere un rapporto omosessuale vedendo la scena del bacio tra Sarah Michelle Gellar e Selma Blair nel film del 1999 “Cruel Intentions”:

“Ho pensato: mi piace! Ma mi sono vergognata molto, perché sono cresciuta in Texas, un posto molto religioso, dove queste cose sono disapprovate. Qualsiasi attenzione provata per una donna, quando ero giovane, l’ho repressa prima ancora di elaborare quello che stavo provando”.

Il nuovo disco

“Dancing with the devil: The art of starting over”. Ricominciare, è questa la filosofia adottata da Demi dopo i periodi bui e il titolo del suo nuovo album, in uscita stanotte. Un lavoro intenso e pieno di confidenze, che vede nella tracklist le collaborazioni di Ariana Grande e Noah Cyrus.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Demi Lovato (@ddlovato)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it