Da Ermal Meta a La Rappresentante di lista, svelata la line up di Musicultura

La kermesse rende pubblica anche la lista dei finalisti del contest
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Ermal Meta, La rappresentante di Lista, Subsonica. Sono questi solo alcuni degli ospiti che si esibiranno nelle due finali di Musicultura, il festival in programma allo Sferisterio di Macerata il 18 e il 19 giugno. L’avventura della kermesse parte, però, già il 14 giugno con una serie di appuntamenti che animeranno le piazze e i cortili del centro storico. 

Sul palco dello Sferisterio vedremo, quindi, in azione i Subsonica, Ermal Meta, Marisa Laurito, La Rappresentante di Lista, Michele D’Andrea, Gianmaria Coccoluto, Irene Grandi, Luciano Ganci.

Tra gli ospiti coinvolti nell’ambito della Controra – la sezione ad ingresso libero del festival con concerti, incontri, recital, dibattiti – ci saranno Beatrice Antolini, Colapesce – Dimartino, Antonella Ruggiero, Maria Grazia Calandrone, Francesco Adornato, Mauro Covacich, Lorella Cuccarini, Valerio Calzolaio, Enrico Pandiani, Benedetta Rinaldi ed alcuni degli ospiti impegnati anche allo Sferisterio.

I finalisti

Il concorso dedicato alle espressioni artistiche della canzone popolare e d’autore – con cui dal 1990 ad oggi Musicultura ha intercettato le aspirazioni creative di quasi 28.000 giovani ed ha contribuito al ricambio generazionale della canzone italiana – giunge quest’anno alla XXXII edizione. Gli otto artisti proclamati vincitori e le loro canzoni sono: 

Brugnano (Napoli) –  Canzoni da mangiare insieme 

Caravaggio (Latina) – Le cose che abbiamo amato davvero; 

Ciao sono Vale (Bergamo) –Tutto ciò che vuoi; 

Elasi (Alessandria) – Valanghe

Lorenzo Lepore (Roma) – Futuro; 

Luk (Napoli) – Lune storte;  

Mille (Velletri, RM) – La radio 

The Jab (Ivrea, TO) – Giovani favolosi

Tutti autori dei brani che interpretano, gli artisti accedono alla fase conclusiva del concorso al termine di una lunga selezione che all’inizio ha coinvolto 1.063 artisti e 2.126 canzoni.

I premi

 I vincitori si esibiranno tutti venerdì 18 giugno, il voto del pubblico dello Sferisterio designerà le quattro proposte che accederanno alla finalissima di sabato 19, quando con la stessa modalità si eleggerà il vincitore del Premio Banca Macerata (20.000 €). Altri significativi bonus sono il Premio AFI (3.000 €), il Premio Unimarche (2.000 €) e il sostegno di 10.000 € per l’effettuazione di un tour di otto date, grazie a NuovoImaie (con i fondi art. 7 L. 93/92). L’ambita Targa della Critica (3.000 €), è intitolata da quest’anno a Piero Cesanelli, l’ideatore di Musicultura e suo direttore artistico dalla prima edizione fino al 2019.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it