regione lazio

Il Presidente Zingaretti premia atleti vincitori del Premio Coni Lazio 2014

zingaretti premiazioneRoma – Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha premiato stamani gli atleti vincitori del Premio Coni Lazio 2014. A ricevere l’onoreficenza le atlete Aurora Tognetti, Alessia Zecchini, Oxana Corso; i tecnici Giovanni Sirovich e Luca Nicosanti; i dirigenti Massimo Liberati ed Enrico Vicini; le societa’ Lazio Calcio a 5 femminile e Tav Montopoli. Il premio ‘Cosimo Impronta’ e’ andato ad Antonia Paparelli e Santo Rullo. Il premio ‘Andrea Pesciarelli’ ad Alessandro Martolini e Paolo Valeri. Lo ‘Stefano Simoncelli’ a Giorgio Calcaterra e Alessio Sartori. Infine il ‘premio del Ricordo’ e’ andato a Pietro Pasquetti e Vincenzo Paparelli.

“Con il Coni Lazio c’e’ una bella tradizione, un’esplosione di grande forza- ha aggiunto Zingaretti- Non vi promettiamo pacche sulle spalle ma un impegno: ridare allo sport il ruolo centrale che merita nella societa’, e non lasciarlo allo spontaneismo”. Tra l’altro, ha sottolineato Zingaretti, lo sport si intreccia anche con la sanita’, perche’ “c’e’ una qualita’ della vita diversa e sicuramente una comunita’ che pratica molto sport e’ una comunita’ che ha meno bisogno di cure. Questa sara’ una parte importante della nuova legge. Pensate che in Giappone nella riforma sanitaria e’ previsto l’obiettivo strategico di far fare a tutti i cittadini almeno mezz’ora di attivita’ fisica. Noi non arriveremo a quello, ma non c’e’ dubbio che nelle nuove politiche di prevenzione c’e’ la qualita’ della vita e degli stili di vita. E’ un investimento”. “Un anno fa sono iniziate le consultazioni sulle linee guida per la nuova legge regionale sullo sport. Abbiamo ricevuto oltre quattrocento suggerimenti e confido di approvarla in giunta prima dell’estate”. “Mi impegno per festeggiare il prossimo anno questo premio insieme alla nuova legge regionale- ha aggiunto Zingaretti- Questo dipende dal Consiglio regionale, ovviamente, ma dico grazie alla maggioranza e all’opposizione perche’ sulle cose importanti hanno dimostrato di far prevalere l’interesse generale della Regione”. L’assessore regionale allo Sport, Rita Visini, ha sottolineato, invece, che gli atleti premiati “sono tutte persone che praticano lo sport con passione e pulizia interiore, il che contribuisce a rendere il Lazio sempre piu” inclusiva. Grazie per questa collaborazione tra la Regione e il mondo dello sport”.