regione lazio

Bic Lazio lancia il ‘Sector Open Lab Cultura’

Roma – BIC Lazio e Federcultura lancia il Sector Open Lab “Cultura” in collaborazione con la CCIAA Roma. Destinato a 20 candidati under 40, innovatori, startupper, makers e giovani talenti (individualmente o in team) con idee, competenze e voglia di rischiare, in grado di innovare, aggiornare e creare prodotti o servizi nelle filiere dell’Industria culturale e creativa. Le idee/progetti imprenditoriali dovranno creare aggiornare, ottimizzare, modernizzare, innovare, prodotti o servizi nelle filiere dei beni, delle attività culturali e elle industrie culturali e creative.

I settori individuati in particolare sono:

• musei, biblioteche, archivi e gestione e valorizzazione di luoghi e monumenti storici
• performings art e arti visive
• musica
• libri e stampa
• film, video, radio-tv
• design
• artigianato.

Le idee imprenditoriali, da proporre individualmente o in team, devono riguardare l’utilizzo di nuovi prodotti e/o servizi, anche con applicazioni di tecnologie digitali e media, che apportino elementi distintivi di innovazione e creatività.

Chi verrà selezionato, potrà partecipare ad un percorso formativo di 6 settimane che prevede:
• incontri settimanali di formazione, testimonianze, eventi di networking, pitching, business planning;
• tutor a supporto;
• mentor di grande competenza;
• lavoro in uno spazio collaborativo (#talentworking);
• pitching battle finale.

Il percorso formativo avrà inizio il 26 ottobre 2015 presso la sede di Bic Lazio Roma, via Casilina 3/T.
I progetti che avranno superato con successo la fase di validazione dell’idea avranno accesso, secondo le consuete modalità, al percorso di preincubazione e/o incubazione presso uno degli Spazi Attivi BIC Lazio di Roma Tecnopolo Tiburtino, Bracciano, Colleferro.

I soggetti proponenti presenteranno le loro idee/progetti nell’ OPENStorming del 20 ottobre 2015 presso lo Spazio Attivo BIC Lazio di Roma Casilina.

Scadenza 15 ottobre.
Per informazioni: Sector Open Lab “Cultura”