regione lazio

Zingaretti e Franceschini presentano il Fondo creatività 2016

fondo creativita lazioRoma – La Regione Lazio sosterra’ con 1,2 milioni di euro la nascita e lo sviluppo di start up innovative, cofinanziando i costi di avvio e di primo investimento dei singoli progetti. Ad annunciarlo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che insieme al ministro della Cultura, Dario Franceschini, e all’assessore regionale alla Cultura, Lidia Ravera, ha presentato, all’Ara Pacis, il nuovo bando 2016 del Fondo della creativita’ per il sostegno e lo sviluppo delle imprese nel settore delle attivita’ culturali e creative.

Nel Lazio si trova oltre il 10% (630 mila) delle industrie creative nazionali e vale l’8% del Pil contro il 6% circa della media nazionale. Il Fondo della creativita’ e’ l’iniziativa triennale con cui la Regione ha deciso di incentivare in modo concreto il settore. Le proposte saranno cofinanziate dalla Regione con un massimo di 30 mila euro e fino all’80% dell’investimento. Le domande dovranno essere presentate dal 16 febbraio al 31 marzo al sito www.gecoweb.lazio.innova.it.

“Vogliamo creare lavoro e riaccendere i motori di questa regione. In parte ci stiamo riuscendo, ma per farlo dobbiamo costruire un nuovo sistema economico e non c’e’ dubbio che la creativita’, le industrie creative, cioe’ quelle imprese che partendo da un’idea la trasformano in prodotto, sono uno dei pilastri fondamentali di in nuovo modello di svluppo della nostra Regione”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante la presentazione a Roma del Fondo sulla creatività 2016, all’Ara Pacis. “Nel Lazio c’e’ cultura, ci sono borghi, c’e’ storia, c’e’ archeologia, ci sono universita’ e centri di ricerca ad alto sviluppo tecnologico- ha aggiunto Zingaretti- C’e’ insomma un habitat culturale che permette di fare della creativita’ un pilastro della nostra economia. C’e’ purtroppo tanta difficolta’ ad essere sistema, c’e’ poco merito e ci sono troppe zone grigie. Mettere in campo una politica della creativita’ significa eliminare i limiti e valorizzare le opportunita’ che ci sono. Il bando di 1,2 milioni va incontro a questa esigenza”. Zingaretti ha ricordato che “il Lazio e’ leader in Italia nella produzione creativa e nella possibilita’ di creare lavoro e impresa scommettendo sul merito e il valore dei talenti della nostra regione. E’ una grande scommessa e un pezzo del Lazio che sta cambiando”.

“Noi abbiamo investito come sistema Italia nella tutela del patrimonio, ma non nella valorizzazione. La tutela e la valorizzazione del patrimonio, pero’, sono due facce della stessa medaglia e quindi ben vengano tutte le politiche tese a colmare la mancanza di investimento sulla valorizzazione e sul talento dei giovani”. Lo ha detto il ministro della Cultura, Dario Franceschini, intervenendo alla presentazione. “L’esperienza della Regione Lazio puo’ essere utile a costruire una politica di valorizzazione del patrimonio- ha continuato Franceschini- Altra cosa da fare e’ creare un clima dinamico in cui le idee possono trovare interlocutori Ovunque vado trovo potenzialita’ inespresse. Ci sono migliaia di ragazzi italiani che hanno idee straordinarie e bisogna aiutarli a crescere anche perche’ questo e’ un grande contributo economico al Paese. Investire sulla creativita’ e’ investire sul Paese”.