regione lazio

Zingaretti premia campione mondiale Wba De Carolis

zingaretti de carolisRoma – Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il vicepresidente, Massimiliano Smeriglio, hanno premiato gli atleti della palestra Team Boxe Roma XI della Montagnola e in particolare Giovanni De Carolis, neo campione del mondo categoria super medi di boxe Wba, titolo arrivato con la vittoria per ko tecnico sul pugile tedesco Vincent Feigenbutz dello scorso 9 gennaio.

“Sono molto onorato di poter promuovere il mio sport. Spero che la mia vittoria possa essere di gran contributo- ha detto De Carolis- Io posso essere un esempio tra tanti, ma il lavoro dietro le quinte e’ veramente tanto. Il mio augurio e’ quello di poter difendere il titolo mondiale a Roma”.

Nata dall’azione di recupero di uno spazio inutilizzato e fatiscente alla Montagnola, la palestra Team Boxe Roma XI e’ diventata negli anni luogo di aggregazione per ragazzi, un’eccellenza riconosciuta come punto di riferimento della boxe a livello nazionale. Oltre a De Carolis sono stati premiati Alessandro Mazzali, campione italiano universitario categoria welter, Gabriele Minardi, campione italiano universitario categoria super welter, Alessandro D’Amore, campione italiano junior categoria welter, e Mattia Faraoni, campione italiano assoluto categoria assoluto categoria massimo.

“Oggi rendiamo omaggio a un campione, il 35esimo italiano a vincere un titolo simile, ma rendiamo omaggio anche a una storia collettiva, quella della Team Boxe Roma XI”. Lo ha detto il vice presidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio. “Undici anni fa quando ero presidente di questo Municipio abbiamo accettato la sfida di mettere in campo il sogno di prendere uno spazio dismesso e metterlo a disposizione di Italo Mattioli e Luigi Ascani per mettere su un progetto che fa miracoli tutti i giorni, quelli di dare opportunità a tantissimi ragazzi dei quartieri popolari con la boxe- ha spiegato Smeriglio- A volte l’amministrazione pubblica fa cose giuste a favore di persone che dedicano una vita a fare del bene a tutti. Noi siamo a disposizione per il prossimo ‘miracolo’, la difesa del titolo a Roma. Sarebbe straordinario che tutti gli sponsor, Regione Lazio e anche il prossimo Comune, possano lavorare a un grande evento sportivo di popolo per portare un evento pugilistico di livello a Roma.