giornalisti-in-erba

A proposito della ginnastica ritmica

La ginnastica ritmica è una disciplina della ginnastica e uno sport olimpico femminile di squadra, individuale o a coppie. Le ginnaste devono eseguire degli esercizi accompagnati dalla musica e con diversi attrezzi: cerchio, palla, clavette, nastro e fune. Aiuta  ad aumentare le capacità coordinative e motorie, la flessibilità del corpo, la scioltezza e l’espressività corporea. Questa disciplina si sviluppò nel XIX secolo ed il primo campionato del mondo ebbe luogo nel 1963 a Budapest, in Ungheria. Entrò nel programma dei Giochi olimpici solo nel 1984 (Olimpiadi di Los Angeles). Le competizioni avvengono attraverso delle prove a punteggio, assegnato da una giuria. Il punteggio è dato da tre componenti: difficoltà corporea, dell’attrezzo ed esecuzione dell’esercizio. I trentaquattresimi  campionati mondiali di ginnastica ritmica si sono svolti quest’anno a Stoccolma, in Germania, dal 7 al 13 settembre. In una gara chiamata “All-Around”, la squadra italiana delle Farfalle si è aggiudicata il 4° posto. Nella prima parte della finale, hanno vinto la medaglia d’oro con i cinque nastri. Nella seconda parte invece, hanno vinto l’argento con le sei clavette ed i due nastri. E’ stato un traguardo molto importante perché per la prima volta hanno battuto le ginnaste russe, le favorite della giuria, e si sono così qualificate alle Olimpiadi 2016 a Rio de Janeiro.

ELEONORA RIZZO

PRIMA A

IC SINOPOLI FERRINI ROMA