giornalisti-in-erba

Il cioccolato fa bene!

 

La rivista “Science” ha pubblicato recentemente due studi che sostengono l’effetto benefico che determinati alimenti, tra cui il cioccolato, hanno per il nostro organismo. Latticini, cioccolato, birra sono la base delle diete a cui si sono sottoposti i 3500 volontari, che hanno prestato il loro corpo ai ricercatori dell’Istituto di Biotecnologia delle Fiandre. Sono stati separati in due gruppi: uno aveva una dieta basata su cioccolato e birra, l’altro prevalentemente sui latticini; ciò che ha dato il via a questi studi è stata l’accurata analisi fatta sui microbi presenti nel nostro intestino al fine di trovare una cura per le malattie intestinali. È risultato che i pazienti che hanno seguito queste due diete hanno presentato negli esami successivi un aumento della biodiversità della flora batterica, fonte di benessere per l’organismo. Si è dunque arrivati a credere che, dando la biodiversità benessere all’intestino, diete che non escludono alimenti come il cioccolato sono molto più benefiche per l’organismo di altre (coloro che hanno seguito una dieta di carboidrati non hanno riportato gli stessi risultati positivi delle altre due diete).
Alexandra Zhernakhova, ricercatrice dell’Università di Groningen e autrice dello studio olandese, ha annunnciato la scoperta di 60 fattori che permettono l’aumento della biodiversità della flora batterica, il cui aumento non è legato esclusivamente al cioccolato come si è precedentemente pensato. Questa scoperta, hanno detto i ricercatori olandesi, non è una cura, ma è sicuramente un punto da cui partire per percorrere nuove strade.
Le proprietà del cioccolato non hanno incuriosito soltanto gli olandesi, anche gli australiani hanno dato il loro contributo. All’University of South Australia il cioccolato è il protagonista della tesi di Georgie Crichton, che utilizza come materiale di studio tutti i tipi di cioccolato e che è giunta alla conclusione che è quello fondente il tipo di cioccolato che porta più benefici all’intestino in quanto più ricco di antiossidanti. Si pensa che assumendone una quantità giusta una volta a settimana, si possano migliorare vari aspetti della propria vita, e la salute, e non solo quella cardiovascolare, ne fa parte. Volendo accertare quest’ipotesi gli studiosi hanno deciso di prolungare la durata dell’esperimento, per vedere gli effetti che il cioccolato poteva avere dopo un periodo di tempo considerevolmente lungo. I risultati hanno confermato gli effetti benefici del cioccolato: i pazienti sono stati sottoposti a vari controlli tra cui quelli mirati alla valutazione sulle funzioni cognitive e quelli che assumevano regolarmente cioccolato hanno riportato i risultati migliori.
Dopo questi studi possiamo sfatare il mito dei cibi considerati dannosissimi al nostro corpo: non saremo mai costretti dunque a rifiutarci il dolce piacere di un po’ di cioccolato.

Eleonora Metti
Classe 4E – Liceo Classico Statale “Galileo” di Firenze