giornalisti-in-erba

Kalle Blomkvist, il grande detective

 

“Kalle Blomkvist, il grande detective” è un libro di Astrid Lindgren, non fra i più conosciuti della famosa autrice svedese, ma molto bello. Astrid Lindgren è una grande scrittrice di storie per l’infanzia. Nacque a Vimmerby, una cittadina della Svezia meridionale, il 14 novembre 1907. Trascorse la sua infanzia nella fattoria di famiglia, dove condusse un’infanzia felice e spensierata. Fin da piccola si appassionò alla lettura: all’inizio lavorò per un giornale e lavorò come correttrice di bozze, poi scrisse i suoi migliori libri, fra i quali “Il libro di Bullerby”, “Vacanze all’isola dei gabbiani”, “Emil”, “Ronja la figlia del brigante” e, naturalmente, “Pippi Calzelunghe”. Morì il 28 gennaio 2002 a Stoccolma. Le sue opere sono state pubblicate in più di cento paesi e sono state tradotte in sessanta lingue. “Kalle Blomkvist, il grande detective” è ambientato nella cittadina di Lillköping in un’estate molto calda e narra appunto la storia di Kalle Blomkvist, un ragazzo di 12 anni che ama giocare con i suoi amici Anders ed Eva. Insieme fondano un club denominato “Rosa Bianca” che combatte contro la “Rosa Rossa”, un altro club fondato da Sixten, Jonte e Benka. Ma in città arriva un ospite inatteso, zio Einar, lo zio di Eva, un tipo molto sospetto. Kalle e i suoi amici abbandonano la Guerra delle due Rose e iniziano ad investigare: zio Einar è un criminale e, soprattutto, non è solo! Il libro è appassionante, la trama cattura fin dal primo capitolo. Il linguaggio è semplice e scorrevole, forse è difficile pronunciare i nomi dei protagonisti dal suono duro. Consiglio a tutti di leggerlo… vi assicuro che vi piacerà!

Francesco Cosenza
Classe 3B – Scuola Secondaria di primo grado “Pieraccini” di Firenze