giornalisti-in-erba

La vita a canestro

 

La palla è arancione e il canestro è rosso,
il campo è quadrato e le linee sono bianche
e rosse
e la partita dura quaranta minuti
di fuoco sul filo della sirena
che chiude ogni frazione di gioco.
Due quintetti a contendersi
la palla a spicchi
e ogni azione di ventiquattro secondi
tiratissimi
per arrivare a canestro
e alla fine la sorte deciderà
il vincitore.
Fino all’ultimo soffriremo:
tutti insieme vinceremo,
con il capitano andremo avanti
e per tutto l’anno ci alleneremo
per migliorare e per giocare.
E nessuno se ne andrà
perché la squadra tutta unita resterà.

 

Alessio Fabbri
Classe 2F – Scuola Secondaria di primo grado “Puccini” di Firenze