se so è meglio

Coordinamento: Dott.ssa Laura Sartori, psicoterapeuta - Dott. Enzo Maiorana, ginecologo

Argomento:

La forte diminuzione di muco sono segnali che l’ovulazione é avvenuta?…

Grazie mille per la risposta. Avrei un’ultima domanda: la sensazione di asciutto e la forte diminuzione di muco sono segnali che l’ovulazione é avvenuta e ora mi sto preparando al ciclo? Ho letto che dopo la sensazione di bagnato, quella di asciutto indica che é avvenuta l’ovulazione e che inizia la fase luteale. É vero? Posso stare tranquilla quindi? Vorrei aggiungere che quel giorno non c’é stato nessun contatto tra pene e vagina, perché appunto lo ha appoggiato molto sopra, all’altezza dell’ombelico. Inoltre dopo aver eiaculato non mi ha piú toccata. Scusate, sembrerò una stupida, ma, anche  per diversi motivi personali, sto vivendo un periodo di forte ansia e stress, e questo pensiero fisso di essere incinta mi tormenta. In passato ho avuto dei veri e propri rapporti a rischio terminati con coito interrotto, eppure non ho mai avuto cosi paura. L’ultima volta non é stato nemmeno un rapporto, eppure sono tormentata da pensieri negativi! Spero che la vostra risposta mi possa tranquillizzare.

Chiara


Cara Chiara,
di solito quando ci si approssima all’ovulazione ci sono delle variazioni fisiche che possono essere notate: nella cervice, nel muco prodotto dal collo dell’utero e nella temperatura corporea basale. In alcuni casi si manifestano sintomi secondari, tra cui il Mettelschmerz (dolore peritoneale associato all’ovulazione) ed un aumentato senso dell’olfatto. Molte donne sperimentano un accentuato desiderio sessuale nei giorni immediatamente precedenti l’ovulazione. Le secrezioni vaginali modificano la propria consistenza e sono più abbondanti: poco prima dell’ovulazione, si può notare un’aumentata secrezione di muco cervicale. Queste secrezioni sono chiare e di consistenza fluida, cremosa. Dopo l’ovulazione, quando le probabilità di rimanere incinta sono inferiori, le secrezioni vaginali diventano appiccicose o possono scomparire del tutto. La temperatura corporea basale aumenta di alcuni decimi di grado (da 3 a 5 decimi) durante l’ovulazione. Questa variazione di temperatura è determinata dal progesterone, un ormone la cui secrezione aumenta notevolmente subito dopo l’ovulazione. Il passaggio da una temperatura bassa ad una più alta indica che la fase ovulatoria è avvenuta.
Tutti questi sintomi possono essere o meno presenti in una donna, con intensità diversa e possono variare nel tempo. Fondamentale è la variabilità dell’organismo a rispondere ai diversi fattori di stress.
Rispetto all’episodio descritto, non c’è stato alcun contatto diretto per cui non dovrebbero esserci rischi significativi; ricorda inoltre che stati di forte stress emotivo possono incidere e alterare il normale andamento del ciclo con anticipi, ritardi o episodi di spotting.
Speriamo di averti dato le risposte che cercavi.
Un saluto!