spettacolo

Gomorra 2 – La serie, finale di stagione mozzafiato

gomorra ciro di marzioROMA –  Ieri, il finale di stagione di Gomorra 2 – La serie ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Gli ultimi due episodi sono stati lo scenario della vera e cruda resa dei conti tra le strade di Secondigliano: non ci sono scrupoli, non è ammessa la paura e sconti per nessuno. E, molto spesso, a pagarne le conseguenze sono vittime innocenti, come la figlia di Ciro Di Marzio (interpretato da Marco D’Amore) uccisa su commissione di Pietro Savastano (che nella prima stagione ha perso la sua adorata moglie, Imma Savastano, per volere dello stesso Ciro detto l’Immortale).

Il finale di stagione di Gomorra, da brividi, ha regalato scene crude e violenti che riportano la drammatica realtà dei fatti con un tocco di artificio cinematografico. Per la prima volta, abbiamo visto la rassegnazione di Ciro: un personaggio enigmatico, quasi una sorta di “pseudolo” (nella commedia di Plauto  era il cosiddetto “servo astuto”, abile oratore e infallibile persuasore disposto a tutto per ottenere qualcosa in cambio, per esempio dal suo padrone). Un personaggio disposto a tutto pur di ottenere il potere e, almeno per una volta, riuscire ad essere il protagonista della storia e non l’ombra di Genny e né tantomeno spartire il potere, o meglio le piazze di spaccio, con altri personaggi (Scianel, O’ Principe, Rosario, Don Salvatore Conte). Dopo aver ucciso Debora, sua moglie, non ha provato più gusto ad uccidere nessun’altro. Inoltre, dopo l’uccisione di sua figlia è entrato in campo il suo volto sconfitto e dilaniato dalla sofferenza. Un dolore che è stato allietato, se così si può ‘dire’, dal tradimento del “figliol prodigo” , ovvero di Gennaro Savastano (interpretato da Salvatore Esposito): un’ultima scena mozzafiato da brividi: “A’ finè ro’ juorno sta tutta ca’ ” , ha pronunciato Don Pietro davanti la cappella di famiglia che, tradito dal “sangue del suo sangue”, si è ritrovato faccia a faccia, odio contro odio, con Ciro Di Marzio, che lo ha ucciso senza pietà con un colpo alla testa. Ciro ha lasciato il carnefice di sua figlia a terra in una pozza di sangue davanti ‘agli occhi’ di Imma Savastano.

In questi dodici episodi di Gomorra c’è stato un climax di colpi di scena. Non è stato mai possibile percepire una prossima azione. I registi, Stefano Sollima, Claudio Cupellini, Francesca Comencini e la new entry Claudio Giovannesi, sono stati abili professionisti riuscendo a creare una suspance che ha suscitato palpitazioni. Qualsiasi personaggio sarebbe potuto morire da un momento all’altro (anche quello che non ti aspetteresti mai di vedere morto, come Pietro). Dopo un finale da shock, è stata confermata la terza stagione della serie cult di SKY, prodotta da Sky Atlantic, Cattleya e Fandango in associazione con Beta Film e le riprese inizieranno il prossimo autunno. Una ulteriore conferma arriva dal profilo ufficiale di Roberto Saviano che ha scritto “Termina la seconda stagione di Gomorra-La Serie. Ma qui abbiamo già scritto la terza. La storia continua…”, con annessa una foto.

gomorra terza stagione

Sicuramente, nella terza stagione continueremo a vedere l’odi et amo tra Gennaro Savastano e Ciro Di Marzio e chissà  se vedremo la crescita del figlio di Gennaro e Azzurra, Pietro Savastano, e, in particolar modo, l’addestramento per gli affari di famiglia da parte del padre. E, soprattutto, che fine farà Patrizia?, ambasciatrice e amante di Don Pietro Savastano: un legame tra una giovane donna ed un uomo molto maturo sbocciato negli ultimi due episodi. Un rapporto particolare: la ragazza ha dovuto fare i conti con un fantasma del passato, ovvero Imma Savastano, e con un rapporto travagliato tra padre e figlio: un padre che ritiene il figlio ‘nu scem’ e questo ‘scem’ che cerca un’approvazione del padre che non arriva mai fino a generare una ‘guerra’  sfociata in tradimento, come si è visto nella scena finale del dodicesimo episodio. Sarà Patrizia a prendere le redini del Boss? Una cosa è certa, il personaggio di Pietro (interpretato da Fortunato Cerlino) mancherà a tutti i fan della serie.