fotogallery

IT 2017 vs IT 1990: il confronto tra film e miniserie originale

it 2017 vs it 1990ROMA – Dopo una lunga attesa, l’adattamento cinematografico di IT è al cinema.
La nuova versione ha riscosso all’unanimità riscontri positivi, con un debutto ai box offices americani da record.
Quanto basta per aver convinto gli spettatori: il nuovo pagliaccio-mostro non farà rimpiangere l’iconico personaggio di Tim Curry.
Ma quali sono le differenze con la miniserie di 27 anni fa?
C’è chi si è posto la domanda è ha creato un interessante video confronto tra il trailer di IT 2017 e le immagini della miniserie del 1990.

Ecco il video confronto tra le due versioni.

IT 2017 vs IT 1990: il confronto VIDEO

 

IT 2017 vs IT 1990: le versioni a confronto

Abbiamo visto in anteprima il film diretto da Andy Muschietti e possiamo dire con certezza di non esserne rimasti delusi.
(Leggi qui la recensione)

E’ incredibile come i due adattamenti del romanzo di Stephen King (dal quale si discostano moltissimo entrambi) siano così diversi ma entrambi meritevoli.
C’è una cosa fondamentale che accomuna la miniserie anni ’90 e il film diretto da Andy Muschietti.
E’ la sorprendente interpretazione di chi ha dato vita a Pennywise.

Pennywise

Da una parte Tim Curry, attore navigato con una lunga carriera di successi alle spalle.
Dall’altra Bill Skarsgard, figlio d’arte, talento svedese 27enne con una manciata di esperienze cinematografiche.
Due attori agli antipodi, come il personaggio a cui hanno dato vita.

Il Pennywise della mini serie tv (il clown danzante) è sia spietato che ironico.
Si burla delle sue vittime, le “sfotte” letteralmente prima di trasformarsi nell’agghiacciante demone pagliaccio.

Una “simpatia” che ricorda l’ironia “tagliente” di Freddy Krueger (Nightmare).
Tutto accompagnato dall’espressività iconica di Tim Curry.

Il clown demoniaco dell’adattamento cinematografico (il clown ballerino) toglie l’humor per dare spazio ad una teatralità al limite della pazzia.
La scelta di Skarsgard è stata quella di rendere più spaventoso e misterioso il personaggio di Pennywise.

Per dare un tocco ancora più folle, l’attore ha reso il suo pagliaccio “strabico”, riuscendo a rivolgere gli occhi in due direzioni diverse.
E’ un personaggio davvero inquietante.

Entrambe le versioni risultano convincenti e piacevoli, è difficile scegliere la preferita.

La barchetta

Cercando di evitare spoiler, l’adattamento cinematografico di IT si apre come il romanzo.
Pioggia battente, un bambino con l’impermeabile giallo, una barchetta…
Sappiamo già come andrà a finire.
La scena fa parte anche della mini serie (sebbene venga inserita avanti) ma è trattata in due differenti modi.
Quella del nuovo IT sorprende perché non lascia niente all’immaginazione…

it 1990 it 2017
<
>
I personaggi

La trama del nuovo IT è leggermente più fedele al romanzo (dal quale, ricordiamo, si discostano entrambi).
Grande spazio viene dato al rapporto di amicizia che lega il Club dei Perdenti, che si sviluppa e cresce man mano che la pellicola avanza.
Anche nella mini serie il rapporto tra i ragazzi è stato trattato molto bene, seppur, forse a causa dei tempi ristretti, si è scelto di accennare i drammi familiari piuttosto che approfondirli.
Non che il nuovo IT lasci grande spazio all’argomento, sia chiaro.
Tuttavia, le problematiche sociali dei “magnifici 7” sono parte indissolubile del legame che li unisce.

it 1990 (2) it 2017 (3)
<
>
La paura

Altra differenza tra le due versioni sono le paure dei “perdenti”.
Non è falso dire che il regista di IT 2017, Andy Muschietti, abbia colto maggiormente l’anima del romanzo.

Fa paura Pennywise, non solo per quello che è ma per quello che rappresenta: cosa c’è di più terrificante di qualcosa che attacca le paure più profonde?

La versione anni ’90, invece, ha scelto di lasciare al solo Pennywise il ruolo di spauracchio, accennando solamente le paure dei ragazzi (come il Lupo Mannaro di Richie).

Lo scontro

Inutile dire che le versioni prendono due strade differenti.
Lo scontro tra il Club dei Perdenti e Pennywise avviene in due modi totalmente diversi.
L’adattamento cinematografico si avvicina leggermente di più alla versione cartacea, riproponendo il doppio scontro dei ragazzi con IT, mentre nella mini serie tv l’unica lotta avviene con la resa dei conti.

it 1990 1 it 2017 (4)
<
>

Nota positiva all’adattamento cinematografico sono i riferimenti alla “tartaruga”, entità indispensabile del romanzo di Stephen King.
Tuttavia, non avrà alcun ruolo decisivo nella sconfitta di Pennywise.
In nessuna delle due versioni, comunque, si fa accenno alla natura del clown, un Malia, nè si parla del Rito di Chüd, l’incantesimo con il quale pensano di sconfiggere la creatura.

Concludendo…

Non possiamo spingerci oltre a discutere delle differenze tra le due versioni, ma una cosa la possiamo dire con certezza.
Entrambe sono meritevoli e degne di successo.